PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - DECRETO 27 settembre 2005 - Geologi.info | Geologi.info

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER L’INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE – DECRETO 27 settembre 2005

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - DECRETO 27 settembre 2005 - Fondo per il finanziamento di progetti di innovazione tecnologica nelle pubbliche amministrazioni. (GU n. 283 del 5-12-2005)

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER L’INNOVAZIONE E LE
TECNOLOGIE

DECRETO 27 settembre 2005

Fondo per il finanziamento di progetti di innovazione tecnologica
nelle pubbliche amministrazioni.

IL MINISTRO PER L’INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE
di concerto con
IL MINISTRO PER LA FUNZIONE PUBBLICA
e
IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE
Visto il comma 1 dell’art. 26 della legge 27 dicembre 2002, n. 289,
con il quale e’ stato istituito il Fondo per il finanziamento di
progetti di innovazione tecnologica nelle pubbliche amministrazioni e
nel Paese, con una dotazione di 100 milioni di euro per l’anno 2003;
Visto l’art. 8 del decreto legislativo 12 febbraio 1993, n. 39, e
successive modificazioni ed integrazioni;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data
6 maggio 2005 recante delega di funzioni al ministro per
l’innovazione e le tecnologie, dott. Lucio Stanca;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data
6 maggio recante delega di funzioni al ministro per la funzione
pubblica, on. Mario Baccini;
Visto il decreto del Ministro per l’innovazione e le tecnologie in
data 14 maggio 2003, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 5 luglio
2003, n. 154, recante utilizzo e disciplina delle funzioni di
indirizzo, coordinamento e impulso inerenti il Fondo di finanziamento
per i progetti strategici nel settore informatico di cui all’art. 27,
commi 1 e 2, della legge 16 gennaio 2003, n. 3;
Vista la legge 24 dicembre 2003, n. 350, che all’art. 4 incrementa
il Fondo di cui all’art. 27 della legge 16 gennaio 2003, n. 3, per i
progetti strategici e ad alto contenuto innovativo, individuando
cosi’ tale Fondo quale principale strumento finanziario adottato per
la diffusione e lo sviluppo della societa’ dell’informazione nel
Paese e dell’innovazione della pubblica amministrazione;
Visto il decreto del Ministro per l’innovazione e le tecnologie di
concerto con il Ministro per la funzione pubblica e il Ministro
dell’economia e delle finanze in data 2 luglio 2004, con il quale
sono stati individuati i progetti gia’ valutati e approvati dal
comitato dei Ministri per la societa’ dell’informazione in data
29 luglio 2003 da sostenere con un cofinaziamento a valere sulle
disponibilita’ del fondo di cui al comma 1 dell’art. 26 della legge
27 dicembre 2002, n. 289;
Visto il decreto del Ministro per l’innovazione e le tecnologie, di
concerto con il Ministro per la funzione pubblica e il Ministro
dell’economia e delle finanze in data 27 ottobre 2004, con il quale
sono stati individuati i progetti valutati dal comitato dei Ministri
per la societa’ dell’informazione nella riunione del 16 marzo 2004,
da sostenere con un cofinaziamento a valere sulle disponibilita’ del
Fondo di cui al comma 1 dell’art. 26 della legge 27 dicembre 2002, n.
289;
Considerato che il Fondo di cui all’art. 26 della legge 27 dicembre
2002, n. 289, ha finalita’ analoghe a quelle del Fondo di cui
all’art. 27 della legge 16 gennaio 2003, n. 3;
Ritenuto pertanto opportuno che l’utilizzo del Fondo di cui
all’art. 26 della legge 27 dicembre 2002, n. 289, venga effettuato,
anche ai fini di una maggiore celerita’ ed omogeneita’ degli
interventi, con le modalita’ analoghe a quelle del Fondo di cui
all’art. 27 della legge 16 gennaio 2003, n. 3, nel rispetto delle
indicazioni del comitato dei Ministri per la societa’
dell’informazione;
Visto il verbale della seduta del 7 luglio 2005 del comitato dei
Ministri per la societa’ dell’informazione, nel quale vengono
individuate, tra le iniziative progettuali di rilevanza strategica
per il Paese, quelle riguardanti l’efficienza della pubblica
amministrazione tramite l’uso delle tecnologie dell’informazione e
della comunicazione, nonche’ quella in materia di informatizzazione
del servizio di emergenza 118;
Considerato che il comitato dei Ministri per la societa’
dell’informazione, nella medesima seduta del 7 luglio 2005, ha
stabilito, altresi’, di ridurre lo stanziamento dei seguenti
progetti, a valere sulle disponibilita’ del Fondo di cui all’art. 26
della legge 27 dicembre 2002, n. 289: «Vendite giudiziarie di
immobili» individuato nella riunione del 29 luglio 2003, di cui al
decreto interministeriale 2 luglio 2004, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale del 19 ottobre 2004, (riduzione di euro 4.500.000,00);
«Programma di Governo» e «Sistema di gestione della documentazione»,
individuati nella riunione del 16 marzo 2004, di cui al decreto
interministeriale 27 ottobre 2004, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale del 29 dicembre 2004 (ridotti, rispettivamente, di euro
3.500.000,00 e 2.000.000,00);
Ritenuto necessario provvedere al finanziamento dei progetti
individuati nella seduta del 7 luglio 2005 denominati «Umanizzazione
della pubblica amministrazione», «Datawarehouse dirigenti della
pubblica amministrazione», «Repertorio nazionale dei dati
territoriali» e, per la somma di 1.100.000 euro, il progetto
«Sanita-Rete di emergenza 118» con gli stanziamenti ottenuti dalla
rimodulazione dei progetti sopra richiamati, a valere sulle
disponibilita’ del Fondo di cui all’art. 26 della legge 27 dicembre
2002, n. 289;
Visti i risultati dell’attivita’ istruttoria svolta dalle
amministrazioni partecipanti alla segreteria tecnica del comitato dei
Ministri per la societa’ dell’informazione, di cui all’art. 3 del
decreto del Ministro per l’innovazione e le tecnologie 14 maggio
2003, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 5 luglio 2003, n. 154;
Ritenuta la necessita’ di procedere con urgenza all’erogazione dei
finanziamenti, stante la rapida evoluzione tecnologica in corso
presso le pubbliche amministrazioni, nonche’ l’esigenza di realizzare
in tempi brevi i progetti da finanziare;
Ritenuta l’idoneita’ della procedura prevista dal citato decreto
del 14 maggio 2003 a fornire garanzie istruttorie e di valutazione,
in sostituzione di quelle previste dal decreto del Ministro per
l’innovazione e le tecnologie, di concerto con il Ministro per la
funzione pubblica e il Ministro dell’economia e delle finanze del
14 ottobre 2003;
Decreta:
Art. 1.
1. Per i motivi di cui in premessa, deve intendersi modificato
l’art. 1 del decreto del Ministro per l’innovazione e le tecnologie,
di concerto con il Ministro per la funzione pubblica e il Ministro
dell’economia e delle finanze 2 luglio 2004, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale del 19 ottobre 2004, riducendo a euro
29.200.000,00 il cofinanziamento complessivo, a valere sulle
disponibilita’ del Fondo di cui all’art. 26 della legge 27 dicembre
2002, n. 289, dei progetti di cui all’allegato A al medesimo decreto;
in particolare, si intende ridotto di euro 4.500.000,00 il
cofinanziamento del progetto «Vendite giudiziarie di immobili»,
individuato nella riunione del comitato dei Ministri per la societa’
dell’informazione in data 29 luglio 2003.
2. Per i motivi di cui in premessa, deve intendersi modificato
l’art. 2 del decreto del Ministro per l’innovazione e le tecnologie,
di concerto con il Ministro per la funzione pubblica e il Ministro
dell’economia e delle finanze del 27 ottobre 2004, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2004, riducendo a euro
60.800.000,00 il cofinanziamento complessivo, a valere sulle
disponibilita’ del Fondo di cui all’art. 26 della legge 27 dicembre
2002, n. 289, dei progetti di cui all’allegato A al medesimo decreto;
in particolare, si intende ridotto di euro 3.500.000,00 il
cofinanziamento del progetto «Programma di Governo» e di euro
2.000.000,00 il cofinanziamento del progetto «Sistema di gestione
della documentazione», entrambi individuati nella riunione del
comitato dei Ministri per la Societa’ dell’informazione del 16 marzo
2004.
3. La somma complessiva di euro 10.000.000,00 che si rende
disponibile, ai sensi dei commi precedenti, sul Fondo di cui al comma
1 dell’art. 26 della legge 27 dicembre 2002, n. 289, e’ destinata al
cofinanziamento dei progetti individuati nell’allegato «A» del
presente decreto.
4. Il cofinanziamento di cui al comma 3, sara’ erogato sugli
appositi capitoli delle amministrazioni che gestiscono i progetti
mediante decreti di variazioni di bilancio adottati dal Ministro
dell’economia e delle finanze, su proposta del Ministro per
l’innovazione e le tecnologie, per l’importo ritenuto congruo dal
centro nazionale per l’informatica nella pubblica amministrazione
(CNIPA) a mezzo del parere da rendersi ai sensi dell’art. 8 del
decreto legislativo n. 39 del 1993.

Art. 2.
1. Le economie di bilancio derivanti dalle procedure di gara e le
somme a qualsiasi titolo risultanti dai minori costi, rispetto a
quelli originari, in sede di realizzazione dei progetti, sono versate
all’entrata del bilancio dello Stato dalle amministrazioni
interessate per essere riassegnate al Fondo di cui all’art. 26, comma
1, della legge 27 dicembre 2002, n. 289.

Art. 3.
1. Le attivita’ relative alla attuazione dei progetti dovranno
avere inizio entro sei mesi dalla concessione del contributo ovvero
entro nove mesi, ove sia esperita gara europea ed avere termine entro
i due anni successivi. In caso di ritardo o di difformita’ rispetto
al progetto presentato, il soggetto realizzatore e’ tenuto a
restituire le somme ricevute.
2. Il Dipartimento per l’innovazione e le tecnologie vigila
sull’esecuzione dei progetti ed a tal fine puo’ chiedere relazioni ed
effettuare ispezioni.
Il presente decreto verra’ trasmesso ai competenti organi di
controllo e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.
Roma, 27 settembre 2005
Il Ministro per l’innovazione e le tecnologie
Stanca
Il Ministro per la funzione pubblica
Baccini
Il Ministro dell’economia e delle finanze
Siniscalco
Registrato alla Corte dei conti il 10 novembre 2005
Ministeri istituzionali – Presidenza del Consiglio dei Ministri
registro n. 12, foglio n. 383

Allegato A
CMSI Riunione del 7 luglio 2005
—-> Vedere allegato a pag. 22 in formato zip/pdf

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER L’INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE – DECRETO 27 settembre 2005

Geologi.info