MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI - Geologi.info | Geologi.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI - DECRETO 13 gennaio 2005: Pesca del novellame di sardina e del rossetto, per l'anno 2005. (GU n. 20 del 26-1-2005)

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

DECRETO 13 gennaio 2005

Pesca del novellame di sardina e del rossetto, per l’anno 2005.

IL DIRETTORE GENERALE
per la pesca e l’acquacoltura
Visto il decreto legislativo 26 maggio 2004, n. 153, pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale n. 145 del 23 giugno 2004 in materia di
pesca marittima;
Visto il decreto legislativo 26 maggio 2004, n. 154 recante la
modernizzazione del settore pesca e dell’acquacoltura, a norma
dell’art. 1, comma 2, della legge 7 marzo 2003, n. 38;
Vista la legge 14 luglio 1965, n. 963, e successive modificazioni,
concernente la disciplina della pesca marittima;
Visto il regolamento di esecuzione della predetta legge approvato
con decreto del Presidente della Repubblica 2 ottobre 1968, n. 1639 e
successive modifiche;
Visto il decreto ministeriale 26 luglio 1995 e successive modifiche
concernente il rilascio delle licenze di pesca per la pesca
marittima;
Visto il decreto ministeriale 28 agosto 1996, recante la disciplina
della pesca del novellame da consumo e, in particolare, l’art. 1,
comma 3;
Visto l’art. 3 del regolamento (UE) n. 1626/94 del Consiglio del 27
giugno 1994, modificato dall’art. 1 del regolamento (UE) 2550/2000
del Consiglio del 17 novembre 2000;
Preso atto delle decisioni del Consiglio dei Ministri (UE) adottate
nel corso della riunione del 22 dicembre 2004 relativamente alla
fissazione di tac e quote – misure tecniche di conservazione per il
mediterraneo – compreso l’allegato III, parte E, punto 20, sulle
deroghe previste per le pesche speciali;
Tenuto conto dei risultati conseguiti nel corso delle ultime
campagne di pesca del novellame da consumo e del rossetto;
Tenuto conto del favorevole e condizionato parere scientifico sul
prosieguo dell’attivita’ di pesca del bianchetto e del rossetto;
Considerato che non sono emersi elementi tali da giustificare
sostanziali variazioni delle date di inizio della campagna 2005;
Considerata l’opportunita’ di evitare proroghe per il periodo della
campagna di pesca 2005 relativamente al novellame da consumo;
Visto il decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29 e successive
modifiche;
Decreta:
Art. 1.
1. Per l’anno 2005 la pesca professionale del novellame di sardina
(Sardina pilchardus) e del rossetto (Aphia minuta), e’ consentita nei
giorni feriali, alle unita’ allo scopo autorizzate, per sessanta
giorni consecutivi a decorrere dal 31 gennaio sino al 31 marzo 2005,
nelle acque antistanti tutti i Compartimenti marittimi ad esclusione
dei Compartimenti marittimi di Manfredonia e dello Ionio (Taranto e
Crotone) ove il periodo di pesca decorre, rispettivamente, dal
17 gennaio sino al 17 marzo e dal 7 febbraio sino al 7 aprile 2005.
Il presente decreto e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 13 gennaio 2005
Il direttore generale: Tripodi

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

Geologi.info