MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 7 agosto 2006 - Geologi.info | Geologi.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 7 agosto 2006

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 7 agosto 2006 - Disposizioni per il trasferimento all'Agenzia per le erogazioni in agricoltura (AGEA) dell'esecuzione di controlli di cui al regolamento CEE n. 4045/1989 di competenza dell'Ispettorato centrale repressione frodi. (GU n. 231 del 4-10-2006)

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 7 agosto 2006

Disposizioni per il trasferimento all’Agenzia per le erogazioni in
agricoltura (AGEA) dell’esecuzione di controlli di cui al regolamento
CEE n. 4045/1989 di competenza dell’Ispettorato centrale repressione
frodi.

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

Visto il regolamento CEE n. 4045/1989 del Consiglio del 21 dicembre
1989, e successive modificazioni, relativo ai controlli, da parte
degli Stati membri delle operazioni che rientrano nel sistema di
finanziamento del Fondo europeo agricolo di orientamento e di
garanzia, sezione garanzia;
Visto il decreto ministeriale 1° aprile 1996 recante istituzione
del Servizio specifico per l’espletamento dei controlli sulle
restituzioni alle esportazioni e sugli interventi di mercato,
attribuiti rispettivamente al Ministero delle finanze ed al Ministero
delle risorse agricole, alimentari e forestali, in attuazione
dell’art. 11 del regolamento CEE n. 4045/1989;
Visto il decreto-legge 18 giugno 1986, n. 282, convertito, con
modificazioni, dalla legge 7 agosto 1986, n. 462, ed in particolare
l’art. 10, che ha previsto l’istituzione dell’Ispettorato centrale
repressione frodi presso il Ministero dell’agricoltura e delle
foreste;
Visto il decreto-legge 10 gennaio 2006, n. 2, convertito, con
modificazioni, nella legge 11 marzo 2006, n. 81 ed in particolare
l’art. 4, comma 4, che ha demandato al Corpo forestale dello Stato ed
all’ispettorato centrale repressione frodi l’esecuzione dei controlli
prescritti dal regolamento CEE n. 4045/1989;
Visto il decreto ministeriale del 23 marzo 2006 recante modalita’
operative per l’esecuzione dei controlli prescritti dal regolamento
CEE n. 4045/1989, in attuazione dell’art. 4, comma 4, del
decreto-legge 10 gennaio 2006, n. 2, convertito, con modificazioni,
nella legge 11 marzo 2006, n. 81;
Considerata la necessita’, in relazione ai nuovi compiti assegnati
all’Ispettorato centrale repressione frodi in materia di vigilanza
sull’attivita’ di controllo dei consorzi di tutela dei V.Q.P.R.D., di
assicurare la continuita’ nell’espletamento dei controlli, nelle more
dell’individuazione di altro organismo per l’esecuzione dei controlli
di cui al regolamento CEE n. 4045/1989 di competenza del Ministero
delle politiche agricole alimentari e forestali, gia’ assegnati
all’Ispettorato centrale frodi;
Decreta:

Articolo unico

1. I controlli di competenza del Ministero delle politiche agricole
alimentari e forestali, da effettuarsi ai sensi del regolamento CEE
n. 4045/1989, per la parte assegnata all’Ispettorato centrale
repressione frodi, a partire dal 1° novembre 2006, sono svolti
dall’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (AGEA);
2. Con successivi accordi tra l’ispettorato centrale repressione
frodi e l’AGEA verranno stabilite le modalita’ di trasferimento
dell’attivita’ di controllo di cui al comma 1, programmata per
l’annualita’ in corso.
Il presente decreto e’ inviato all’Organo di controllo per gli
adempimenti di competenza ed e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 7 agosto 2006
Il Ministro: De Castro

Registrato alla Corte dei conti il 13 settembre 2006
Ufficio di controllo atti Ministeri delle attivita’ produttive,
registro n. 4, foglio n. 114

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 7 agosto 2006

Geologi.info