MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE - DECRETO 7 dicembre 2005 - Geologi.info | Geologi.info

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE – DECRETO 7 dicembre 2005

MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE - DECRETO 7 dicembre 2005 - Assegnazione di risorse finanziarie aggiuntive per l'attuazione della misura 2.1.a pacchetto integrato di agevolazioni - PIA Innovazione, prevista dal Programma operativo nazionale «Sviluppo imprenditoriale locale», secondo bando. (GU n. 292 del 16-12-2005)

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

DECRETO 7 dicembre 2005

Assegnazione di risorse finanziarie aggiuntive per l’attuazione della
misura 2.1.a pacchetto integrato di agevolazioni – PIA Innovazione,
prevista dal Programma operativo nazionale «Sviluppo imprenditoriale
locale», secondo bando.

IL MINISTRO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

Visto il Programma operativo nazionale (P.O.N.) «Sviluppo
imprenditoriale locale», approvato dalla Commissione della U.E. con
decisione C (2000) 2342 dell’8 agosto 2000, ed in particolare la
misura 2, pacchetto integrato di agevolazioni – PIA, che ha previsto
un nuovo sistema agevolativo che, utilizzando regimi di aiuto
esistenti e nel rispetto dei relativi inquadramenti comunitari,
unifica, integra e semplifica le procedure di accesso e di
concessione delle agevolazioni;
Visto il complemento di programmazione del citato P.O.N., approvato
dal comitato di sorveglianza del P.O.N. medesimo nella riunione del
10 luglio 2001, relativo alla prima modalita’ operativa della
suddetta misura 2, denominata PIA Innovazione, finalizzata alla
concessione di agevolazioni finanziarie alle imprese che promuovono
iniziative organiche e complete riferite ad un programma di «sviluppo
precompetitivo» ed al conseguente programma di investimenti per la
«industrializzazione dei risultati»;
Vista la circolare n. 946130 del 28 aprile 2004 del Ministero della
attivita’ produttive con la quale sono state fissate le modalita’
applicative per tale specifica misura denominata PIA Innovazione;
Visto il decreto del Ministero delle attivita’ produttive del
10 maggio 2004 con il quale sono state indicate tra l’altro le
risorse finanziarie disponibili per l’attuazione del secondo bando
PIA Innovazione;
Considerato che il P.O.N. «Sviluppo imprenditoriale locale» ha
complessivamente destinato alla misura 2 pacchetto integrato di
agevolazioni risorse cofinanziate FESR pari a 571,6 Meuro e alla
misura 3 formazione per il pacchetto integrato di agevolazioni
risorse cofinanziate FSE pari a 96,429 Meuro;
Considerato che a seguito dell’approvazione, con decreto
ministeriale del 7 luglio 2004, delle graduatorie relative al bando
speciale della legge n. 488/1992 per il perseguimento di specifiche
finalita’ di miglioramento della sostenibilita’ ambientale (18°
bando), misura 1.1 del Programma operativo nazionale «Sviluppo
imprenditoriale locale» 2000-2006, risultano disponibili risorse
cofinanziate con il FESR, pari a 143 Meuro;
Considerata la disponibilita’ di risorse della premialita’
nazionale e comunitaria attribuite al Programma operativo nazionale
«Sviluppo imprenditoriale locale» 2000-2006, pari a 386,0 Meuro non
ancora impegnate;
Visto il comma 2, secondo paragrafo, dell’art. 31 del regolamento
(CE) 1260/1999 che prevede il disimpegno automatico da parte della
Commissione europea delle risorse non spese alla scadenza del secondo
anno successivo a quello dell’impegno;
Considerati gli obiettivi di spesa per le risorse FSE del Programma
operativo nazionale (PON) «Sviluppo imprenditoriale locale» 2000-2006
per le regioni Ob.1 e le tempistiche delle previsioni di spesa delle
attivita’ formative delle imprese agevolate a valere sul secondo
bando PIA Innovazione;
Ritenuto opportuno pertanto svincolare le risorse specifiche FSE
del Programma operativo nazionale (PON) «Sviluppo imprenditoriale
locale» 2000-2006 per le regioni Ob.1, per essere prontamente
utilizzate in altre pertinenti misure agevolative;
Vista la delibera del CIPE del 27 maggio 2005 che nella
ripartizione generale delle risorse per interventi nelle aree
sottoutilizzate, quadriennio 2005-2008, destina ai pacchetti
integrati di agevolazioni – PIA risorse pari a 80 Meuro di cui 10
Meuro disponibili per la concessione delle agevolazioni relative alle
attivita’ formative;
Viste le risorse derivanti da recuperi, a seguito delle revoche del
primo bando PIA Innovazione pari complessivamente a 45,4 Meuro di cui
31,5 Meuro relativi alle risorse nazionali per agevolazioni a
programmi di ricerca e sviluppo e 13,9 Meuro relativi alle risorse
nazionali per agevolazioni a programmi di industrializzazione;
Considerata la valenza tecnologica e la numerosita’ dei programmi
ammissibili presentati;
Ritenuto necessario procedere alla individuazione di risorse
aggiuntive da rendere disponibili per la realizzazione di ulteriori
programmi;
Decreta:

Articolo unico

Le risorse previste dall’articolo unico, comma 3, del decreto del
Ministro delle attivita’ produttive del 10 maggio 2004 per
l’attuazione del secondo bando PIA Innovazione vengono aumentate
complessivamente a 939,9 Meuro. Tale importo tiene conto
dell’incremento dell’ammontare delle revoche del primo bando PIA
Innovazione pari complessivamente a 45,4 Meuro, delle risorse
aggiuntive da destinare al secondo bando PIA Innovazione per
complessivi 609,0 Meuro e dello svincolo per 10 Meuro cofinanziati
dal FSE per programmi di attivita’ formativa, non utilizzati. Le
suddette risorse aggiuntive destinate al secondo bando PIA
Innovazione risultano pari a 386,00 Meuro provenienti dalla
premialita’ del P.O.N. 2000-2006 – 143,0 Meuro provenienti da residui
FESR legge n. 488/1992 ambiente 2000-2006 – 80 Meuro derivanti dalla
ripartizione generale delle risorse per interventi nelle aree
sottoutilizzate quadriennio 2005-2008 di cui alla delibera CIPE del
27 maggio 2005.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 7 dicembre 2005
Il Ministro: Scajola

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE – DECRETO 7 dicembre 2005

Geologi.info