MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE - Geologi.info | Geologi.info

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE - CIRCOLARE 29 novembre 2004, n.1196: Chiarimenti in merito alla rispondenza delle piattaforme mobili elevabili ai requisiti essenziali di sicurezza di cui alla direttiva 98/37/CE relativa alle macchine. (GU n. 9 del 13-1-2005)

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

CIRCOLARE 29 novembre 2004, n.1196

Chiarimenti in merito alla rispondenza delle piattaforme mobili
elevabili ai requisiti essenziali di sicurezza di cui alla direttiva
98/37/CE relativa alle macchine.

IL DIRETTORE GENERALE
Dello sviluppo produttivo e la competitivita’
del Ministero delle attivita’ produttive
di concerto con
IL DIRETTORE GENERALE
per la tutela delle condizioni di lavoro
del Ministero del lavoro e delle politiche sociali

Alle regioni – assessorati alla
salute
Al Ministero del lavoro – DPL –
Servizio SIL
All’ISPESL
Agli organismi notificati
Alle associazioni dei costruttori

Il CEN – Comitato europeo di normazione – ha adottato nel mese
di luglio 2001 la norma EN 280 concernente le piattaforme mobili
elevabili, il cui riferimento e’ stato pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale delle Comunita’ Europee n. C 141 del 14 giugno 2002.
Con tale pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale delle Comunita’
europee la norma in argomento ha acquisito lo status di norma
armonizzata; conseguentemente, le macchine immesse sul mercato a
partire da quella data e costruite nel rispetto della predetta norma
beneficiano della automatica presunzione di conformita’ ai requisiti
essenziali di sicurezza della direttiva 98/37/CE (macchine).
Atteso che la norma EN 280:2001 rappresenta una evoluzione dello
stato dell’arte, per tutte le macchine che hanno ottenuto la
certificazione CE di tipo:
a) antecedentemente alla data del 14 giugno 2002 ed immesse sul
mercato a partire da tale data, i costruttori e gli Organismi
notificati debbono:
riconsiderare, nei fascicoli tecnici rispettivamente
presentati o esaminati, l’analisi dei rischi a suo tempo effettuata;
giudicare se risulti necessario un adeguamento ai livelli di
protezione corrispondenti al nuovo stato dell’arte. In tal caso,
procedere, previa nuova certificazione del tipo (ovvero
dell’esemplare singolo), all’adeguamento delle macchine ed
all’emissione di una nuova dichiarazione di conformita’;
b) successivamente alla data del 14 giugno 2002, i costruttori
e gli Organismi notificati dimostrano di aver soddisfatto i requisiti
essenziali di sicurezza di cui all’allegato I della direttiva
98/37/CE, mediante:
l’applicazione delle pertinenti disposizioni della norma EN
280:2001;
oppure l’adozione di specifiche soluzioni tecniche che
garantiscano l’equivalente copertura del rischio.
La presente circolare e’ stata sottoposta alla procedura di
informazione prevista dalla direttiva 98/34/CE e sara’ pubblicata
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 29 novembre 2004

Il direttore generale
dello sviluppo produttivo e la competitivita’
del Ministero delle attivita’ produttive
Goti

Il direttore generale
per la tutela delle condizioni di lavoro
del Ministero del lavoro e delle politiche sociali
Onelli

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

Geologi.info