MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 27 Agosto 2004: Istituzione di nuovi Centri di referenza nazionali nel settore veterinario. (GU n. 43 del 22-2-2005 - Geologi.info | Geologi.info

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 27 Agosto 2004: Istituzione di nuovi Centri di referenza nazionali nel settore veterinario. (GU n. 43 del 22-2-2005

MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 27 Agosto 2004: Istituzione di nuovi Centri di referenza nazionali nel settore veterinario. (GU n. 43 del 22-2-2005 )

MINISTERO DELLA SALUTE

DECRETO 27 Agosto 2004

Istituzione di nuovi Centri di referenza nazionali nel settore
veterinario.

IL MINISTRO DELLA SALUTE

Visto il testo unico delle leggi sanitarie approvato con regio
decreto 27 luglio 1934, n. 1265, e successive modifiche;
Visto il regolamento di polizia veterinaria approvato con decreto
del Presidente della Repubblica 8 febbraio 1954, n. 320;
Vista la legge 23 giugno 1970, n. 503, concernente l’ordinamento
degli Istituti zooprofilattici sperimentali;
Vista la legge 23 dicembre 1978, n. 833 di istituzione del Servizio
sanitario nazionale e successive modifiche;
Visto il decreto legislativo n. 270 del 30 giugno 1993, concernente
il riordinamento degli Istituti zooprofilattici sperimentali, in
particolare l’art. 2, comma 2, lettera f);
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 14 gennaio 1997,
n. 54, recante regolamento di attuazione delle direttive 92/46/ e
92/47/CEE in materia di produzione e immissione sul mercato di latte
e di prodotti a base di latte;
Visto il decreto del Ministro della sanita’ 4 ottobre 1999
concernente i centri di referenza nazionale nel settore veterinario;
Viste le richieste inoltrate dagli Istituti zooprofilattici
sperimentali al fine dell’istituzione di nuovi centri di referenza
nazionali e considerato che sulla base della documentazione da essi
prodotta risultano sussistenti i requisiti a cio’ necessari, ai sensi
del decreto del Ministro della sanita’ 4 ottobre 1999;
Ritenuto che l’attivazione di ulteriori centri di referenza
nazionali per lo svolgimento delle attivita’ indicate dagli Istituti
zooprofilattici sperimentali consente il miglioramento delle funzioni
svolte e della complessiva organizzazione sanitaria con ricadute
positive sulla tutela della salute umana e della sanita’ animale;
Decreta:

Art.1.

1. Presso la sede centrale dell’Istituto zooprofilattico
sperimentale del Lazio e della Toscana e’ attivato il «Centro di
referenza nazionale per la qualita’ del latte e prodotti derivati
degli ovini e caprini».
2. Presso la sede centrale dell’Istituto zooprofilattico
sperimentale della Puglia e della Basilicata e’ attivato il «Centro
di referenza nazionale per la ricerca della radioattivita’ nel
settore zootecnico-veterinario».
3. Presso la sede centrale dell’Istituto zooprofilattico
sperimentale della Sicilia e’ attivato il «il Centro nazionale di
referenza per la Toxoplasmosi» e il «Centro di referenza nazionale
per le Anisakiasi».
4. Presso la sede centrale dell’Istituto zooprofilattico
sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna e’ attivato il
«Centro di referenza nazionale per la formazione in sanita’ pubblica
veterinaria».
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana ed entra in vigore il giorno stesso della
pubblicazione.
Roma, 27 agosto 2004
Il Ministro: Sirchia
Registrato alla Corte dei conti il 29 novembre 2004
Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla
persona e dei beni culturali, registro n. 6, foglio n. 285

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 27 Agosto 2004: Istituzione di nuovi Centri di referenza nazionali nel settore veterinario. (GU n. 43 del 22-2-2005

Geologi.info