DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 7 Marzo 2007 - Geologi.info | Geologi.info

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 7 Marzo 2007

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 7 Marzo 2007 - Nomina e curricula relativi ai componenti del consiglio di amministrazione dell'Istituto nazionale della previdenza sociale. (GU n. 118 del 23-5-2007 )

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 7 Marzo 2007

Nomina e curricula relativi ai componenti del consiglio di
amministrazione dell’Istituto nazionale della previdenza sociale.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Visto il decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 479 recante i
criteri di carattere generale riguardanti il riordino e la
soppressione di enti pubblici di previdenza ed assistenza in
attuazione della delega conferita dall’art. 1, comma 32, della legge
24 dicembre 1993, n. 537;
Visti in particolare i commi 5, 8 e 9 dell’art. 3 del predetto
decreto legislativo, che disciplinano rispettivamente le funzioni, la
procedura di nomina e la durata in carica del consiglio di
amministrazione dell’Istituto nazionale della previdenza sociale;
Visto l’art. 3, comma 27, della legge 8 agosto 1995, n. 335,
concernente la riforma del sistema pensionistico obbligatorio e
complementare, che ha elevato da sei ad otto il numero degli esperti
componenti il consiglio di amministrazione del suddetto istituto;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 24 dicembre 1997,
n. 366 recante il “Regolamento concernente norme per l’organizzazione
ed il funzionamento dell’Istituto nazionale della previdenza sociale”
per quanto non espressamente previsto dal decreto legislativo n.
479/1994;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 giugno
2004, recante la nomina del consiglio di amministrazione
dell’Istituto nazionale della previdenza sociale;
Viste le note 532/G7E/5/4 e 533/G7E/5/4 in data 26 febbraio 2007
con le quali il Ministro del lavoro e della previdenza sociale ha
comunicato le dimissioni rassegnate dai membri del consiglio di
amministrazione dell’istituto, dott. Gian Piero Scanu e dott. Nedo
Lorenzo Poli al fine di assumere rispettivamente l’incarico di
Sottosegretario di Stato per le riforme e l’innovazione nella
pubblica amministrazione e di Senatore della Repubblica;
Ritenuto pertanto, necessario procedere alla sostituzione dei
predetti componenti del consiglio di amministrazione dell’INPS;
Su proposta del Ministro del lavoro e della previdenza sociale di
concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e del Ministro
per l’innovazione nella pubblica amministrazione;
Visto il proprio decreto datato 18 maggio 2006 con il quale al
Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri,
e’ stata conferita la delega per talune funzioni di competenza del
Presidente del Consiglio dei Ministri;
Decreta:
Art. 1.
1. Il prof. Felice Roberto Pizzuti e’ nominato componente del
consiglio di amministrazione dell’Istituto nazionale della previdenza
sociale, di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri
4 giugno 2004, in qualita’ di esperto, in sostituzione del dott. Nedo
Lorenzo Poli.
2. Il dott. Giuseppe Mazzetti e’ nominato componente del consiglio
di amministrazione dell’Istituto nazionale della previdenza sociale,
di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 giugno
2004, in qualita’ di dirigente della pubblica amministrazione, in
sostituzione del dott. Gian Piero Scanu.
I curricula dei predetti membri saranno pubblicati nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana.
Il presente decreto sara’ pubblicato nel Bollettino ufficiale del
Ministero del lavoro e della previdenza sociale.
Roma, 7 marzo 2007
p. Il Presidente del Consiglio dei Ministri: Letta

Registrato alla Corte dei conti il 19 aprile 2007
Ministeri istituzionali, Presidenza del Consiglio dei Ministri,
registro n. 4, foglio n. 124

Allegato
Curriculum del dott. Felice Roberto Pizzuti
Felice Roberto Pizzuti e’ nato a Roma il 3 agosto 1950.
Attualmente e’ professore ordinario di politica economica presso
la facolta’ di economia dell’Universita’ di Roma “La Sapienza” ed e’
membro del dipartimento di economia pubblica.
Nel 1973 si e’ laureato presso la facolta’ di economia e
commercio dell’Universita’ di Roma, “La Sapienza” con il massimo dei
voti e la lode.
Dal 1° ottobre 1973 a tutt’oggi, ha svolto attivita’ didattica e
di ricerca facendo capo prevalentemente alla facolta’ di economia
dell’Universita’ di Roma “La Sapienza”: come membro, prima,
dell’Istituto di politica economica e finanziaria diretto dal prof.
F. Caffe’ e, attualmente, del dipartimento di economia pubblica.
Nel biennio 1976-78 ha svolto la propria attivita’ presso il
dipartimento di economia dell’Universita’ di Cambridge (G.B.) dove
successivamente e’ tornato per piu’ brevi periodi di ricerca.
Nel 1981 e’ stato nominato ricercatore confermato; nell’a.a.
1991-92 e’ stato supplente sul corso di economia sanitaria; nel 1992
ha vinto il concorso a professore associato per il raggruppamento di
politica economica ed e’ stato chiamato sul posto di economia
sanitaria.
Dall’anno accademico 1992-93 fino al 1994/95 ha tenuto anche
l’insegnamento di economia ospedaliera presso la scuola di
specializzazione di igiene e medicina preventiva dell’Universita’ di
Roma “La Sapienza”.
Nel 1993 ha collaborato con il Dipartimento della funzione
pubblica per l’attuazione delle deleghe governative sulla riforma
degli enti pubblici; in particolare ha presieduto una commissione di
esperti nominata dal Ministro Cassese per elaborare un progetto di
revisione dei compiti svolti dagli enti previdenziali nel quadro del
piu’ complessivo piano di razionalizzazione disposto dal Parlamento.
Nell’autunno del 1994 ha fatto parte della commissione
“Castellino” nominata dal Ministero del lavoro per studiare i
problemi connessi alla formulazione della riforma previdenziale.
Dal 1995 e’ tra i soci fondatori del ENRSP (European Network for
Research on Supplementary Pensions). Nel 1998 ha organizzato a Roma
il seminario annuale del Network: ” New schemes for financing
pensions”.”
Dall’anno accademico 1994-95 al 1997-98 ha tenuto anche
l’insegnamento di economia sanitaria nel corso di diploma in gestione
delle Amministrazioni pubbliche presso la facolta’ di economia
dell’Universita’ di Urbino.
Dal 1996 al 2001 e’ stato membro del consiglio di presidenza
della facolta’ di economia dell’Universita’ di Roma “La Sapienza”.
Dal 1997 e’ titolare dell’insegnamento di politica economica
presso la stessa facolta’.
Dall’anno accademico 1997-98 e’ membro del collegio dei docenti
del corso di perfezionamento in farmaeconomia dell’Universita’ di
Roma “La Sapienza”.
Dall’anno accademico 1998-99 e’ membro del collegio dei docenti
del dottorato di farmaeconomia dell’Universita’ di Roma “La
Sapienza”.
Nel 1999 e’ stato nominato, dal Ministro dell’universita’ e della
ricerca scientifica e tecnologica, rappresentante nazionale in
qualita’ di esperto nel Comitato di programma “Accrescere il
potenziale umano e la base di conoscenze socio-economiche”” del
quinto programma quadro delle azioni comunitarie di ricerca, di
sviluppo tecnologico e di dimostrazione (1998-2002) della Comunita’
europea.
Dal 1999 e’ tra i soci fondatori della “Societa’ italiana per
studi di economia ed etica sul farmaco e sugli interventi
terapeutici”” (SIFEIT).
Dal 1999 al 2003 e’ stato consigliere di amministrazione
dell’INPDAP (Istituto nazionale di previdenza dei dipendenti
dell’amministrazione pubblica).
Dal 1999 al 2001 e’ stato consigliere economico del Ministro del
lavoro.
Nel giugno del 2001 e’ divenuto professore di ruolo di prima
fascia ed e’ stato confermato dalla facolta’ di economia de “La
Sapienza” sulla cattedra di politica economica del corso di laurea di
Roma.
Dopo il triennio di straordinariato, dal novembre 2004 e’ stato
confermato e nominato nel ruolo di’ professore ordinario presso la
facolta’ di economia de “La Sapienza” di Roma.
Dal 2001 al 2004 e’ stato presidente della commissione paritetica
che coordina il master in economia pubblica dell’Universita’ del
Sacro Cuore – Istituto nazionale di previdenza per i dipendenti
dell’amministrazione pubblica.
Dal 2001 al 2004 e’ stato codirettore della rivista “G.E. Diritto
ed economia dello stato sociale”, Cangemi editore.
Negli anni 2001, 2002 e 2003 ha curato il rapporto annuale sullo
stato sociale INPDAP.
Dal 2005 cura la pubblicazione annuale del rapporto sullo stato
sociale con il patrocinio del dipartimento di economia pubblica
dell’Universita’ di Roma “La Sapienza” e del CRISS (Centro di ricerca
interuniversitario sullo stato sociale).
Dal 2003 e’ membro del Nuvacost (Nucleo di valutazione e
controllo strategico) dell’INAIL (Istituto nazionale per
l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro).
Dal 2004 e’ membro della giunta del dipartimento di economia
pubblica dell’Universita’ di Roma “La Sapienza”.
Dal 2006 e’ direttore del master in economia pubblica
dell’Universita’ di Roma “La Sapienza”.
Ha collaborato per attivita’ di ricerca e informazione con altri
enti, oltre l’Universita’, tra cui: Camera dei deputati, Consiglio
nazionale delle ricerche, Ministero dell’universita’ e della ricerca
scientifica, Commissione spesa pubblica, Scuola superiore della
pubblica amministrazione.
Ha organizzato numerosi convegni nazionali ed internazionali sui
temi dell’economia italiana, dello stato sociale, della previdenza,
della globalizzazione.
Fin dagli anni ’80 partecipa al dibattito di politica economica e
sociale con numerosi saggi scientifici pubblicati in diverse lingue
(vedi l’elenco delle pubblicazioni) e con articoli di stampa,
collaborando a diversi quotidiani e riviste.
Elenco delle pubblicazioni di Felice Roberto Pizzuti
1. Felice Roberto Pizzuti – La politica della previdenza sociale
in Italia dal 1965 al 1977: evoluzione ed effetti redistributivi,
Edizioni Kappa, Roma 1979.
2. Felice Roberto Pizzuti – Alcuni effetti redistributivi della
politica previdenziale in Italia, in Ricerche Economiche, n. 2, 1979.
3. Felice Roberto Pizzuti – Malthus e il ruolo delle spese
improduttive, in Rassegna Economica, n. 2, 1981.
4. Mancini – F.R. Pizzuti – Problemi di misurazione della
produtrivita’: il caso della Pubblica Amministrazione, in Note
Economiche, n. 2, 1983.
5. Mancini – F.R. Pizzuti – Efficienza e costi di produzione
nella pubblica amministrazione, Edizioni Kappa, Roma, 1983.
6. Felice Roberto Pizzuti – Analisi dei costi di produzione nella
Pubblica Amministrazione: le caratteristiche del caso italiano, in
[5].
7. Felice Roberto Pizzuti – Il ruolo della domanda e della
offerta nei classici: alcune indicazioni di politica economica, in
G.M. Rey (a cura di) Sistematica e tecniche della politica economica,
Franco Angeli, Milano, 1984.
8. Felice Roberto Pizzuti – Note sulle forze che regolano
l’accumulazione, le crisi, e la formazione del reddito, Edizioni
Kappa, Roma, 1984.
9. Felice Roberto Pizzuti et al. – La produttivita’ nella
Pubblica Amministrazione. Rapporto al CNEL, Edizioni del Sole 24 ore,
Milano, 1987.
10. Felice Roberto Pizzuti – La natura e i limiti della crisi
pensionistica: aspetti macroeconomici, bilanci di gestione e
prospettive di intervento, In Previdenza sociale, n. 3, 1989.
11. F.R. Pizzuti – G.M. Rey (a cura di) – Il sistema
pensionistico. Un riesame, Il Mulino, Bologna, 1990.
12. Felice Roberto Pizzuti – L’evoluzione del sistema
pensionislico e la natura dei problemi attuali, in [11].
13. Felice Roberto Pizzuti – Indicazioni per la riforma del
sistema pensionistico, in Previdenza sociale, n. 2, 1990.
14. Felice Roberto Pizzuti – Pensioni: riforrna e controriforma,
in Politica ed economia, n. 4, 1990.
15. Felice Roberto Pizzuti – (con la prefazione di Vincenzo
Visco) La sicurezza sociale tra previdenza assistenza e politica
economica, Liguori Editore, Napoli, 1990.
16. Felice Roberto Pizzuti – Stato e politiche di intervento
nell’economia, Edipress, Roma, 1990 (I parte del modulo 3 de
L’economia del capitalismo contemporaneo, progetto coordinato da
Mario Tiberi, in corso di pubblicazione per Ediesse, Roma).
17. Felice Roberto Pizzuti – Bankitalia, rischi e attese dei
cambi fissi, in Politica ed Economia, n. 7-8 1991.
18. Felice Roberto Pizzuti – Note sul sistema pensionistico
italiano, Ministero del tesoro, Commissione Tecnica per la Spesa
Pubblica, Ricerche, n. 1, aprile 1992.
19. Felice Roberto Pizzuti – Il finanziamento del sistema
previdenziale italiano, Roma 1992 (Studi e informazioni, n. 4 1992).
20. Felice Roberto Pizzuti (a cura di) – L’economia italiana
dagli anni 70 agli anni 90, Mc Graw-Hill, Milano 1994.
21. Felice Roberto Pizzuti – Introduzione, in [20].
22. Felice Roberto Pizzuti – Welfare state, economia e societa’,
in [20].
23. Maurizio Franzini – Felice Roberto Pizzuti – La sfiducia
nella politica e le scelte economiche, in [20].
24. Felice Roberto Pizzuti – Il ruolo della previdenza
nell’economia italiana: contro il pessimismo della volonta’, in Laura
Pennacchi (a cura di) Risorse e welfare, Ediesse, Roma 1994.
25. Marcello de Cecco – Felice Roberto Pizzuti (a cura di) La
politica previdenziale in Europa, il Mulino, Bologna 1994.
26. Felice Roberto Pizzuti – Introduzione, in [25].
27. Felice Roberto Pizzuti – Note sul sistema pensionistico
italiano, in [25].
28. Felice Roberto Pizzuti – Previdenza: oggi il welfare non e’
piu’ per tutti, in Politica ed Economia, n. 4, 1994.
29. Felice Roberto Pizzuti – Lavoro e Welfare, in Politica ed
Economia, n. 1, 1995.
30. Felice Roberto Pizzuti – Il trionfo della tattica e il
disarmo della politica economica, in Politica ed Economia, n. 3-4,
1995.
31. Felice Roberto Pizzuti – Relazione al Convegno: Il ruolo
dell’INPS nella riforma previdenziale, in INPS, Atti del Convegno,
Ancona, 1995.
32. Felice Roberto Pizzuti – Economia e politica della previdenza
sociale, in O. Castellino (a cura di) Le pensioni difficili, il
Mulino, Collana della Societa’ Italiana degli economisti, 1995.
33. Felice Roberto Pizzuti – La riforma pensionistica tra stato
mercato e politiche di risanamento, in Quaderni di economia e
finanza, n. 1, 1996.
34. Felice Roberto Pizzuti – Lo stato sociale: spreco italiano o
modello di crescita?, in Politica ed Economia, n. l-2, 1996.
35. Felice Roberto Pizzuti – Note sulla riforma del sistema
pensionistico, in Economia del lavoro, n. 4, 1996.
36. Felice Roberto Pizzuti – Pension Reforming and Economic
Policy Costraints; Brief notes on the Italian Case, in Pensions in
the European Union – Adapting to Economic and Social Change, 13-14
June 1996, Munster conference proceedings, Koln, GVG, 1996.
37. Felice Roberto Pizzuti – Notes on a Political Economy
Approach to Pension Financing, in Pensions in the European Union –
Adapting to Economic and Social Change, 13-14 June 1996, Munster
conference proceedings, Koln, GVG, 1996.
38. Felice Roberto Pizzuti – Il terzo settore e lo stato sociale,
in Meridiana, n. 2, 1997.
39. Felice Roberto Pizzuti – La convenienza relativa dei fondi
pensione e la politica previdenziale, in Rivista Italiana degli
Economisti, n. 3, 1997.
40. Felice Roberto Pizzuti – Pension Reforming and Economic
Policy Costraints in Italy, in Labour, n. 1, 1998.
41. Felice Roberto Pizzuti – Les techniques de financement des
retraites: notes sur un approche fondee sur l’economie poltique, in
E. Reynaud (a.c.d.) Les retraites dans l’Union Europeenne,
L’Harmattan, Paris, 1998.
42. Felice Roberto Pizzuti – A comment to S. Zamagni: “Social
Paradoxes of Growth and Clvil Economy”, in G. Gandolfo-F. Marzano
(edited by): Economic Theory and Social Justice, MacMillan Press Ltd,
London, 1998.
43. Felice Roberto Pizzuti – Voce: Stato sociale, in Economia
Politica, Dizionario a cura di H. Jaffe e A. Romagnoli, Jaka Book,
Milano, 1998.
44. Felice Roberto Pizzuti (a cura di) – Globalizzazione
istituzioni e coesione sociale, Donzelli Editore, Roma, 1999.
45. Felice Roberto Pizzuti – Globalizzazione, Welfare State e
dumping sociale, in [44].
46. Felice Roberto Pizzuti – Mercati e istituzioni nella
neoglobalizzazione in [44].
47. Felice Roberto Pizzuti – Trasferimenti intergenerazionali,
previsioni pensionistiche e politica economica, in Acocella, N.-Rey,
G.-Tiberi, M. (a cura di): Saggi di politica economica in onore di
Federico Caffe’, volume 3°, F. Angeli, Roma, 1999.
48. Maurizio Franzini, Felice Roberto Pizzuti (a cura di) –
Globalization, Institutions and Social Cohesion, Springer-Verlag,
Heidelberg, 2000.
49. Felice Roberto Pizzuti – Globalization, Welfare State and
Social Dumping. In [48].
50. Felice Roberto Pizzuti – Markets and Institutions in
Neoglobalization. In [48].
51. Massimo Antichi e Felice Roberto Pizzuti – The Public Pension
System in Italy: Observations on the Recent Reforms, Methods of
Control and their Application. In Reynaud, E. (a cura di), “Social
Dialogue and Pension Reform”, ILO Publishers, Ginevra 2000.
52. Felice Roberto Pizzuti – A Political Economy Approach to
Pension Financing. In: Hugles, G. e J. Stewart (a cura di): “Pensions
in the European Union: Adapting to Economic and Social Change, Kluwer
Acedemic Publishers, Boston, 2000.
53. Felice Roberto Pizzuti – Ipotesi di aggiustamento del sistema
pensionistico. In Quaderni del Circolo Rosselli n. 3/2000, La riforma
del welfare.
54. Felice Roberto Pizzuti – Scenari demografici e previsioni
pensionistiche. In G. Lunghini, F. Silva, R. Targetti Lenti (a cura
di) Politiche pubbliche per il lavoro. Il Mulino, Bologna, 2001.
55. Felice Roberto Pizzuti – Previdenza e crescita economica.
Brevi note sulla situazione italiana. In A. Verde (a cura di), Temi
di finanza pubblica. Cacucci Editore, Bari, 2001.
56. Felice Roberto Pizzuti – Le prospettive previdenziali
nell’economia italiana. In Studi e Note di Economia, Quaderni n. 6,
2001: Le prospettive del sistema pensionistico italiano.
57. Felice Roberto Pizzuti – Costo del lavoro, previdenza, TFR.
In “GE Diritto ed Economia dello Stato Sociale” n. 1, 2002.
58. Felice Roberto Pizzuti – Recensione su: “Luciano Gallino, il
costo umano della flessibilita” Laterza, Bari, 2001, in “GE Diritto
ed Economia dello Stato Sociale”, n. 2, 2002.
59. Felice Roberto Pizzuti – Note sullo Stato Sociale: esiste una
anomalia italiana?. In: “GE Diritto ed Economia dello Stato Sociale”
n. 6, 2003.
60. Felice Roberto Pizzuti, con Francesca Corezzi, Massimo
Palombi, M. Grazia Pazienza, Impatto dell’immigrazione nei paesi
dell’Unione europea su Welfare State e risorse economiche, in n.
Acocella, E. Sonnino (a cura di) “Movimenti di persone e movimenti di
capitali in Europa”, Bologna, Il Mulino, 2003.
61. Felice Roberto Pizzuti – Labour Cost, Social Security and
Employee Severance Funds, in: “Reforming Pensions in Europe:
Evolution of Pension Financing aud Sources Retirement Income”, G.
Hughes, J. Stewart eds, Edward Elgar Publishing, London, UK, 2004.
62. Felice Roberto Pizzuti – Anomalie vere e presunte della
previdenza italiana nel contesto europeo, in Quaderni rassegna
sindacale, Lavori, Anno V, n. 1, gennaio, marzo 2004.
63. Felice Roberto Pizzuti, con Acocella, N., Ciccarone, G.,
Franzini, M., Milone L.M, “Rapporto su poverta’ e disuguaglianze
negli anni della globalizzazione”, L’Ancora del
Mediterraneo-Colonnese-Pironti, Napoli, 2004.
64. Felice Roberto Pizzuti, con Milone L. M. – “Poverta’ e
disuguaglianza negli anni della globalizzazione” in “La questione
Agraria”, n. 2, 2004.
65. Felice Roberto Pizzuti – Invecchiamento e sistemi
pensionistici: problemi reali e soluzioni ingannevoli”. In Meridiana,
n. 49, 2004.
66. Felice Roberto Pizzuti – “Pensioni e politica economica” in
Alternative, n. 3, 2004.
67. Felice Roberto Pizzuti – “Invecchiamento demografico, eta’ di
pensionamento e sistemi di finanziamento per la previdenza italiana”,
in Raimondo Cagiano de Azevedo (a cura di) “The Euopean Welfare in a
Counterageing Society”, Kappa Edizioni, Roma, 2004.
68. Felice Roberto Pizzuti (a cura di) – “Rapporto sullo stato
sociale. Anno 2005” Utet Libreria, Torino, 2005.
69. Felice Roberto Pizzuti (a cura di) – “Rapporto sullo stato
sociale. Anno 2006” Utet Universita’, Torino, 2006.
70. Felice Roberto Pizzuti – La crisi dell’economia italiana e le
politiche sociali, in S. Cesaratto e R. Realfonzo (a cura di) “Rive
Gauche, critica della politica economica”, Manifestolibri, Roma,
2006.

—-> Vedere da pag. 30 a pag. 33 in formato zip/pdf

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 7 Marzo 2007

Geologi.info