DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 25 settembre 2006 - Geologi.info | Geologi.info

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 25 settembre 2006

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 25 settembre 2006 - Individuazione dell'autorita' centrale per la ricezione delle rogatorie dell'Ufficio europeo dei brevetti. (GU n. 235 del 9-10-2006)

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 25 settembre 2006

Individuazione dell’autorita’ centrale per la ricezione delle
rogatorie dell’Ufficio europeo dei brevetti.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Visto l’art. 131, comma 2 della Convenzione sulla concessione di
brevetti europei firmata a Monaco il 5 ottobre 1973, ratificata con
legge 26 maggio 1978, n. 260;
Vista la regola 99, comma 1 del regolamento di esecuzione della
predetta Convenzione, ratificato con legge 26 maggio 1978, n. 260;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 8 gennaio 1979, n.
32, recante le norme di applicazione per i brevetti europei e per i
brevetti comunitari;
Considerato che dovra’ provvedersi alla designazione dell’autorita’
centrale, che assume l’incarico di ricevere le rogatorie dell’Ufficio
europeo dei brevetti per trasmetterle all’autorita’ competente per
l’esecuzione;
Ritenuta l’opportunita’ di attribuire l’incarico all’Ufficio
italiano brevetti e marchi essendo, ai sensi dell’art. 223 del
decreto legislativo 10 febbraio 2005, n. 30, l’autorita’ centrale,
istituzionalmente preposta alle gestione dei servizi e diritti in
materia di proprieta’ industriale nonche’ alla promozione e al
mantenimento di relazioni con le istituzioni e gli organismi
comunitari ed internazionali competenti in materia, in particolare
con l’Ufficio europeo dei brevetti;
Sulla proposta del Ministro dello sviluppo economico;
Decreta:

Articolo unico

1. L’Ufficio italiano brevetti e marchi e’ l’autorita’ italiana
competente a ricevere le rogatorie dell’Ufficio europeo dei brevetti
e a trasmetterle alle competenti sezioni specializzate in materia di
proprieta’ industriale ed intellettuale per l’esecuzione.
Il presente decreto entra in vigore il giorno successivo a quello
della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.
Roma, 25 settembre 2006
Il Presidente: Prodi

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 25 settembre 2006

Geologi.info