AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 29 luglio 2008 - Geologi.info | Geologi.info

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 29 luglio 2008

AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 29 luglio 2008 - Avvio di un'indagine conoscitiva riguardante le condizioni di mercato e concorrenziali attuali e prospettiche dei servizi sms (short message service), mms (multimedia messaging service) ed in generale dei servizi dati in mobilita'. (Deliberazione n. 447/08/CONS). (GU n. 202 del 29-8-2008 )

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DELIBERAZIONE 29 luglio 2008

Avvio di un’indagine conoscitiva riguardante le condizioni di mercato
e concorrenziali attuali e prospettiche dei servizi sms (short
message service), mms (multimedia messaging service) ed in generale
dei servizi dati in mobilita’. (Deliberazione n. 447/08/CONS).

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE
NELLE COMUNICAZIONI

Nella sua riunione di Consiglio del 29 luglio 2008;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249, recante «Istituzione
dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui
sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo», pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 177 del 31 luglio
1997;
Vista la legge 14 novembre 1995, n. 481 recante «Norme per la
concorrenza e la regolazione dei servizi di pubblica utilita’.
Istituzione delle Autorita’ di regolazione dei servizi di pubblica
utilita», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana n. 270 del 18 novembre 1995;
Vista la direttiva 2002/21/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 7 marzo 2002 che istituisce un quadro normativo comune
per le reti ed i servizi di comunicazione elettronica (direttiva
quadro), pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle Comunita’ europee
L 108 del 24 aprile 2002;
Vista la raccomandazione della Commissione europea n. 2003/311/CE
sui mercati rilevanti dei prodotti e dei servizi nell’ambito del
nuovo quadro regolamentare delle comunicazioni elettroniche,
relativamente all’applicazione di misure ex ante secondo quanto
disposto dalla direttiva 2002/21/CE dell’11 febbraio 2003, pubblicata
nella Gazzetta Ufficiale delle Comunita’ europee L 114 dell’8 maggio
2003 (la precedente Raccomandazione);
Vista la raccomandazione della Commissione europea n. 2007/879/CE
sui mercati rilevanti dei prodotti e dei servizi del settore delle
comunicazioni elettroniche, che possono essere oggetto di una
regolamentazione ex ante ai sensi della direttiva 2002/21/CE
dell’11 febbraio 2003, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle
Comunita’ europee L 344 del 28 dicembre 2007 (la Raccomandazione);
Visto il decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259 recante «Codice
delle comunicazioni elettroniche», pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 214 del 15 settembre 2003;
Vista la delibera n. 217/01/CONS recante «Regolamento concernente
l’accesso ai documenti» pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana n. 141 del 20 giugno 2001, come modificata dalla
delibera n. 335/03/CONS recante «Modifiche ed integrazioni al
regolamento concernente l’accesso ai documenti approvato con delibera
n. 217/01/CONS»;
Visto il regolamento concernente l’organizzazione ed il
funzionamento dell’Autorita’, approvato con la delibera n.
506/05/CONS del 21 dicembre 2005, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana n. 11 del 14 gennaio 2006 ed in particolare
l’art. 27, comma 1, secondo cui «l’Autorita’ puo’ disporre
l’audizione dei soggetti interessati al procedimento e delle
categorie rappresentative degli interessi diffusi relativi al
procedimento stesso»;
Considerata l’importanza crescente che assumono i servizi sms
(short message service), mms (multimedia messaging service) ed, in
generale, i servizi dati in mobilita’ nell’evoluzione dei mercati di
reti e servizi mobili;
Considerata, in particolare, la notevole incidenza di questi
servizi in termini di spesa dei consumatori ed in generale
dell’utenza finale;
Considerata l’evoluzione del contesto competitivo del mercato dei
servizi mobili, con l’ingresso dei cosiddetti operatori virtuali e
l’arricchimento dell’offerta dei servizi in esame;
Considerato che talune Associazioni dei consumatori hanno segnalato
l’onerosita’ dei prezzi praticati in Italia, con particolare
riferimento agli SMS, soprattutto alla luce di un confronto
internazionale e con specifico riferimento alla dimensione europea;
Considerata la necessita’ di garantire la massima trasparenza
tariffaria, anche per evitare fenomeni di c.d. bill-shock, ossia di
importi fatturati al cliente di valore straordinariamente elevato e
pertanto da questi inattesi, a causa di un inavvertito utilizzo di
servizi dati in mobilita’, attualmente all’esame della Commissione
Europea per quanto riguarda la fornitura – in roaming internazionale
– di servizi dati in mobilita’;
Considerata, pertanto, la necessita’ di analizzare i profili
economici e di mercato connessi alle offerte rilevabili, anche
mediante l’acquisizione di elementi conoscitivi forniti dalle imprese
e con l’apporto delle Associazioni dei consumatori;
Ritenuto, quindi, opportuno avviare un’indagine conoscitiva sulle
modalita’ di offerta dei servizi in oggetto ed i prezzi praticati, al
fine di verificarne le caratteristiche economiche di mercato e
concorrenziali;
Visto l’accordo di collaborazione fra l’Autorita’ per le garanzie
nelle comunicazioni e l’Autorita’ garante della concorrenza e del
mercato in materia di comunicazioni elettroniche, siglato in data
27 gennaio 2004;
Ritenuto opportuno svolgere l’indagine conoscitiva congiuntamente
con l’Autorita’ garante della concorrenza e del mercato;
Considerato che, all’esito delle risultanze dell’indagine
conoscitiva di cui si propone l’avvio, l’Autorita’ valutera’ anche la
possibilita’ di porre in essere un eventuale intervento, alla luce
delle competenze previste dal Codice delle comunicazioni
elettroniche, con particolare riferimento alle misure di tutela del
consumatore;
Udita la relazione dei Commissari Roberto Napoli ed Enzo Savarese
relatori ai sensi dell’art. 29 del Regolamento concernente
l’organizzazione e il funzionamento dell’Autorita’;
Delibera:
Art. 1.
Avvio di un’indagine conoscitiva

1. E’ indetta un’indagine conoscitiva riguardante le modalita’ di
offerta ed i prezzi dei servizi SMS (Short Message Service), MMS
(Multimedia Messaging Service) e di servizi dati in mobilita’, allo
scopo di pervenire ad un’accurata analisi delle condizioni di mercato
e concorrenziali che li caratterizzano, anche al fine di valutare un
possibile intervento da parte dell’Autorita’.
2. L’indagine verra’ condotta congiuntamente all’Autorita’ Garante
della Concorrenza e del Mercato.
3. La responsabilita’ dell’indagine conoscitiva e’ affidata al
dott. Davide Gallino, funzionario della direzione analisi dei
mercati, concorrenza e assetti, che si avvarra’ anche del supporto
della direzione studi, ricerca e formazione.
4. Le modalita’ di partecipazione all’indagine conoscitiva, da
parte dei soggetti interessati, sono indicate con comunicazione
pubblicata sul Bollettino ufficiale e sul sito web dell’Autorita’.
5. Il termine di conclusione dell’indagine conoscitiva e’ di
centoventi giorni dalla data di pubblicazione della presente delibera
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, fatte salve le
sospensioni per le richieste di informazioni e documenti, calcolate
sulla base delle date dei protocolli dell’Autorita’ in partenza e in
arrivo. I termini dell’indagine conoscitiva possono essere prorogati
dall’Autorita’ con determinazione motivata.
La presente delibera e’ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana, nel Bollettino Ufficiale e nel sito web
dell’Autorita’.
Roma, 29 luglio 2008
Il presidente Calabro’
I commissari relatori Napoli – Savarese

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 29 luglio 2008

Geologi.info