AUTORITA' PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE - COMUNICATO - Comunicazioni relative alle modalita' di trasmissione dei certificati di esecuzione dei lavori - Geologi.info | Geologi.info

AUTORITA’ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE – COMUNICATO – Comunicazioni relative alle modalita’ di trasmissione dei certificati di esecuzione dei lavori

AUTORITA' PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE - COMUNICATO - Comunicazioni relative alle modalita' di trasmissione dei certificati di esecuzione dei lavori - Comunicato agli operatori del mercato dei lavori pubblici. (GU n. 247 del 23-10-2006)

AUTORITA’ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI
E FORNITURE

COMUNICATO
Comunicazioni relative alle modalita’ di trasmissione dei certificati
di esecuzione dei lavori – Comunicato agli operatori del mercato dei
lavori pubblici.

IL PRESIDENTE
Sulla base del combinato disposto degli articoli 22, commi 7 e 8,
del decreto del Presidente della Repubblica 25 gennaio 2000, n. 34 e
40, comma 3, del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, le
stazioni appaltanti sono tenute a redigere i certificati di
esecuzione lavori seconda lo schema di cui all’allegato D al decreto
del Presidente della Repubblica n. 34/2000 ed a trasmetterli, in
copia, all’Osservatorio; le Societa’ organismi di attestazione devono
acquisire tali certificati, per la verifica della sussistenza dei
requisiti tecnico-organizzativi delle imprese richiedenti la
qualificazione, unicamente dall’Osservatorio.
In applicazione di tali disposizioni normative, con il Comunicato
del 6 luglio 2006 pubblicato sul sito internet dell’Autorita’ e nella
Gazzetta Ufficiale n. 159, serie generale, dell’11 luglio 2006, sono
state rese note le modalita’ che questa autorita’ ha ritenuto di
fissare per la trasmissione delle copie dei predetti certificati, con
la specificazione che si tratta di modalita’ «esclusiva», e che
nessun documento debba pervenire con modalita’ diverse da quelle ivi
previste.
Peraltro, nella prima fase di avvio della procedura, si e’ avuto
modo di rilevare che non tutte le stazioni appaltanti si sono
adeguate alle suddette disposizioni, trasmettendo i certificati di
esecuzione lavori ancora su supporto cartaceo; in via assolutamente
eccezionale e solo in casi di indifferibile urgenza tali certificati
sono stati posti a disposizione delle Societa’ organismi di
attestazione, previo conferma in via telematica dei dati in essi
contenuti.
Al riguardo, si precisa che non saranno presi in considerazione
ulteriori certificati trasmessi in modo difforme da quanto disposto,
e che le conseguenze imputabili ai ritardi causati dal mancato
ricorso alle suddette modalita’ di trasmissione, dovranno essere
imputabili esclusivamente alle stazioni appaltanti inadempienti.
L’approntamento di idonea procedura informatica per
l’acquisizione di «copia smaterializzata» dei certificati e per la
contestuale messa a disposizione degli stessi alle Societa’ organismi
di attestazione, in linea con i principi generali fissati dal decreto
legislativo 7 marzo 2005, n. 82, «Codice dell’amministrazione
digitale», si e’ reso necessario a fini di semplificazione,
razionalizzazione ed economicita’ delle attivita’ amministrative
connesse.
Infatti si e’ in tal modo eliminato l’inconveniente, per le
stazioni appaltanti, di provvedere ad una trasmissione con notifica
dei documenti cartacei al fine di assicurarne l’autenticita’ in
ragione della provenienza; si e’ individuato l’unico sistema atto a
gestire una mole documentale eccessiva rispetto alle attuali
capacita’ organizzative; si e’ inoltre resa possibile una
consultazione in tempo reale da parte degli organismi di
attestazione, dei documenti necessari alla qualificazione delle
imprese, con evidente economia di tempi.
Conclusivamente, si invitano le stazioni appaltanti a dotarsi,
anche in via preventiva, dell’accreditamento al servizio di anagrafe,
registrandosi all’indirizzo http://anagrafe.avlp.it/, segnalando
eventuali problematiche di carattere tecnico informatico
sull’utilizzo della procedura, o di merito sui contenuti e
significato dei dati richiesti ai seguenti indirizzi di posta
elettronica: [email protected]; [email protected];
[email protected] Eventuali fattispecie da certificare,
incompatibili con il vigente schema di cui all’allegato D sopra
citato, costituiranno eventuale oggetto di segnalazione
dell’Autorita’ al Governo ed al Parlamento.
Roma, 18 ottobre 2006
Il presidente: Rossi Brigante

AUTORITA’ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE – COMUNICATO – Comunicazioni relative alle modalita’ di trasmissione dei certificati di esecuzione dei lavori

Geologi.info