AGENZIA DELLE ENTRATE - PROVVEDIMENTO 25 settembre 2006 - Geologi.info | Geologi.info

AGENZIA DELLE ENTRATE – PROVVEDIMENTO 25 settembre 2006

AGENZIA DELLE ENTRATE - PROVVEDIMENTO 25 settembre 2006 - Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati che i CAF devono comunicare all'Agenzia delle entrate, ai sensi del combinato disposto degli articoli 7, commi 1 e 2, e 9, comma 2, del decreto ministeriale 31 maggio 1999, n. 164. (GU n. 231 del 4-10-2006)

AGENZIA DELLE ENTRATE

PROVVEDIMENTO 25 settembre 2006

Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica
dei dati che i CAF devono comunicare all’Agenzia delle entrate, ai
sensi del combinato disposto degli articoli 7, commi 1 e 2, e 9,
comma 2, del decreto ministeriale 31 maggio 1999, n. 164.

IL DIRETTORE
dell’Agenzia

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel
presente provvedimento;
Dispone:

1. Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione
telematica dei dati da comunicare ai sensi del combinato disposto
degli articoli 7, commi 1 e 2, e 9, comma 2, del decreto ministeriale
31 maggio 1999, n. 164.
1.1. I Centri di assistenza fiscale devono trasmettere in via
telematica all’Agenzia delle entrate i dati identificativi dei
responsabili dell’assistenza fiscale, dei soci del Caf, dei
componenti del consiglio di amministrazione e dell’eventuale Collegio
sindacale del Caf e delle societa’ di servizi, nonche’ le variazioni
della polizza assicurativa, secondo le specifiche tecniche allegate
al presente provvedimento.
Motivazioni.

Il decreto ministeriale 31 maggio 1999, n. 164, prevede all’art. 7,
commi 1 e 2, che ai fini del rilascio dell’autorizzazione a svolgere
l’attivita’ di assistenza fiscale e della conseguente iscrizione nel
relativo Albo, i Caf devono presentare all’Agenzia delle entrate una
documentata istanza nella quale devono essere indicati i dati
identificativi delle sedi operative, dei responsabili dell’assistenza
fiscale, dei soci del Caf, dei componenti il consiglio di
amministrazione e l’eventuale Collegio sindacale del Caf e delle
societa’ di servizi nonche’ della polizza assicurativa.
Il medesimo decreto prescrive, inoltre, all’art. 9 che i Caf devono
comunicare all’Agenzia delle entrate eventuali variazioni o
integrazioni dei dati, nonche’ il trasferimento di quote o azioni,
entro trenta giorni dalla data in cui si verificano.
Per consentire alle Direzioni regionali di impiegare piu’
proficuamente il personale in altre attivita’ istituzionali, in luogo
dell’attivita’ manuale di inserimento dei dati, tra l’altro di
entita’ considerevole, dal 1° giugno 2005 e’ stato attivato un canale
telematico che ha consentito ai Caf di trasmettere direttamente
all’Albo informatizzato i dati relativi alle proprie sedi operative,
in base alle specifiche tecniche approvate con provvedimento del
Direttore dell’agenzia delle entrate del 14 aprile 2005.
Al fine di permettere la trasmissione diretta, in via telematica,
anche degli ulteriori dati previsti dalla normativa sopraccitata, con
il presente provvedimento vengono approvate le specifiche tecniche
che devono essere utilizzate dai Caf e dagli altri utenti del
servizio telematico che intervengono quali intermediari.
Si riportano i riferimenti normativi del presente provvedimento.
Attribuzioni del direttore dell’Agenzia delle entrate.
Decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, (art. 57; art. 62; art.
66; art. 67, comma 1; art. 68, comma 1; art. 71, comma 3, lettera a);
art. 73, comma 4).
Statuto dell’Agenzia delle entrate, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2001 (art. 5, comma 1; art. 6,
comma 1).
Regolamento di amministrazione dell’Agenzia delle entrate,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 36 del 13 febbraio 2001 (art.
2, comma 1).
Decreto del Ministro delle finanze 28 dicembre 2000, pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale n. 9 del 12 febbraio 2001.
Disciplina normativa di riferimento.

Decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, e
successive modificazioni, recante modalita’ per la presentazione
delle dichiarazioni relative alle imposte sui redditi, all’imposta
regionale sulle attivita’ produttive e all’imposta sul valore
aggiunto;
Decreto del Ministero delle finanze 31 luglio 1998, pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale n. 187 del 12 agosto 1998, e successive
integrazioni e modificazioni, concernente le modalita’ tecniche di
trasmissione telematica delle dichiarazioni e dei contratti di
locazione e di affitto da sottoporre a registrazione, nonche’ di
esecuzione telematica dei pagamenti, come modificato dal decreto
24 dicembre 1999, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 306 del
31 dicembre 1999, nonche’ dal decreto 29 marzo 2000, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 78 del 3 aprile 2000;
Decreto del Ministero delle finanze 31 maggio 1999, n. 164,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 135 dell’11 giugno 1999, e
successive modificazioni, recante norme per l’assistenza fiscale resa
dai Centri di assistenza fiscale per le imprese e per i dipendenti,
dai sostituti d’imposta e dai professionisti ai sensi dell’art. 40
del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241;
Decreto direttoriale 12 luglio 1999, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n. 166 del 17 luglio 1999, contenente l’individuazione
degli uffici competenti per le attivita’ e gli adempimenti di cui ai
capi II e IV del regolamento adottato con decreto del Ministro delle
finanze 31 maggio 1999, n. 164.
Il presente provvedimento sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 25 settembre 2006
Il direttore dell’Agenzia: Ferrara

Allegato A

—-> Vedere Allegato da pag. 31 a pag. 48 in formato zip/pdf

AGENZIA DELLE ENTRATE – PROVVEDIMENTO 25 settembre 2006

Geologi.info