- Geologi.info | Geologi.info

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 1 agosto 2003, n.264: Regolame...

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 1 agosto 2003, n.264: Regolamento concernente l'individuazione dell'unita' dirigenziale generale del Corpo forestale dello Stato, ai sensi dell'articolo 7, comma 3, del decreto legislativo n. 155/2001. (GU n. 217 del 18-9-2003)

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 1 agosto 2003, n.264

Regolamento concernente l’individuazione dell’unita’ dirigenziale
generale del Corpo forestale dello Stato, ai sensi dell’articolo 7,
comma 3, del decreto legislativo n. 155/2001.

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visto l’articolo 87, quinto comma, della Costituzione;
Visto il decreto legislativo 12 marzo 1948, n. 804;
Vista la legge 1° aprile 1981, n. 121;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 11 giugno 1986, n.
423;
Vista la legge 8 luglio 1986, n. 349;
Visto il decreto-legge 21 settembre 1987, n. 387, convertito, con
modificazioni, dalla legge 20 novembre 1987, n. 472, ed in
particolare l’articolo 11-bis;
Vista la legge 23 agosto 1988, n. 400, ed in particolare l’articolo
17, comma 4-bis, lettera b);
Visto il decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 201;
Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, e successive
modificazioni;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo 2000, n.
450;
Visto il decreto legislativo 28 febbraio 2001, n. 87;
Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
Visto il decreto legislativo 3 aprile 2001, n. 155, ed in
particolare l’articolo 7;
Visto il decreto legislativo 28 dicembre 2001, n. 472;
Sentite le Organizzazioni sindacali rappresentative sul piano
nazionale;
Vista la preliminare deliberazione del Consiglio dei Ministri,
adottata nella riunione del 7 marzo 2003;
Udito il parere del Consiglio di Stato, espresso dalla sezione
consultiva per gli atti normativi nell’adunanza del 7 aprile 2003;
Acquisiti i pareri delle competenti Commissioni della Camera dei
deputati e del Senato della Repubblica;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione del 25 luglio 2003;
Sulla proposta del Ministro delle politiche agricole e forestali,
di concerto con il Ministro per la funzione pubblica e con il
Ministro dell’economia e delle finanze;

E m a n a

il seguente regolamento:

Art. 1.

Ispettorato generale

1. E’ istituito, quale unita’ dirigenziale di livello generale,
l’Ispettorato generale del Corpo forestale dello Stato, di seguito
denominato: «Ispettorato generale», che provvede alla direzione ed al
coordinamento dei compiti e delle attivita’ attribuiti al Corpo
medesimo e presiede alla gestione del personale dipendente.
2. All’Ispettorato generale e’ preposto il dirigente generale Capo
del Corpo forestale dello Stato di cui alla tabella B allegata al
decreto legislativo 3 aprile 2001, n. 155, che dipende direttamente
dal Ministro delle politiche agricole e forestali.
3. Le funzioni vicarie sono svolte dal dirigente superiore, vice
capo del Corpo forestale dello Stato, che sovrintende anche alle
relazioni sindacali, nell’ambito della gestione del personale
dipendente.
4. L’Ispettorato generale e’ articolato in Servizi, Divisioni ed
Uffici oltre che nella Scuola del Corpo forestale dello Stato e nei
relativi reparti. Dirige, coordina e controlla le strutture
territoriali periferiche.
5. Il Ministro delle politiche agricole e forestali, sentito il
Ministro dell’economia e delle finanze, nei limiti degli ordinari
stanziamenti di bilancio e degli organici previsti dalla normativa
vigente, individua con propri provvedimenti, su proposta del Capo del
Corpo forestale dello Stato, gli Uffici, centrali e periferici, di
livello dirigenziale non generale e ne stabilisce le dipendenze e i
rapporti gerarchici, con relativi compiti e funzioni.
6. Nei limiti degli ordinari stanziamenti di bilancio e degli
organici previsti dalla normativa vigente, gli Uffici centrali e
periferici di livello non dirigenziale sono individuati, con propri
provvedimenti, dal Capo del Corpo forestale dello Stato, che ne
stabilisce le dipendenze e i rapporti gerarchici, con relativi
compiti e funzioni.

Avvertenza:

Il testo delle note qui pubblicato e’ stato redatto
dall’amministrazione competente per materia, ai sensi
dell’art. 10, comma 3, del testo unico delle disposizioni
sulla promulgazione delle leggi, sull’emanazione dei
decreti del Presidente della Repubblica e sulle
pubblicazioni ufficiali della Repubblica italiana,
approvato con D.P.R. 28 dicembre 1985, n. 1092, al solo
fine di facilitare la lettura delle disposizioni di legge
alle quali e’ operato il rinvio. Restano invariati il
valore e l’efficacia degli atti legislativi qui trascritti.

Note alle premesse:
– L’art. 87, comma quinto della Costituzione conferisce
al Presidente della Repubblica il potere di promulgare le
leggi e di emanare i decreti aventi valore di legge ed i
regolamenti.
– Il decreto legislativo 12 marzo 1948, n. 804,
contiene le norme di attuazione per il ripristino del Corpo
forestale dello Stato, in sostituzione del Real Corpo delle
foreste, ripristinato ai sensi del regio decreto-legge
6 dicembre 1943, n. 16-B, allorquando fu sciolta la Milizia
nazionale forestale.
– La legge 1° aprile 1981, n. 121, contiene il nuovo
ordinamento dell’Amministrazione della pubblica sicurezza,
il riordino della Polizia di Stato nonche’ l’individuazione
ed il coordinamento delle Forze di polizia dello Stato
(Polizia di Stato, Arma dei carabinieri, Corpo della
guardia di finanza, Polizia penitenziaria e Corpo forestale
dello Stato).
– Il decreto del Presidente della Repubblica 11 giugno
1986, n. 423, contiene l’approvazione del regolamento della
scuola di perfezionamento per le forze di polizia: anche il
Corpo forestale dello Stato partecipa con propri funzionari
al funzionamento della scuola ed ai corsi di aggiornamento
e di perfezionamento organizzati periodicamente presso la
scuola medesima.
– La legge 8 luglio 1986, n. 349, reca l’istituzione
del Ministero dell’ambiente e norme in materia di danno
ambiente.
– Il decreto-legge 21 settembre 1987, n. 387,
convertito, con modificazioni, dalla legge 20 novembre
1987, n. 472, contiene la copertura finanziaria del decreto
del Presidente della Repubblica 10 aprile 1987, n. 150, di
attuazione dell’accordo triennale relativo al personale
della Polizia di Stato ed estensione agli altri Corpi di
polizia (compreso, quindi, il Corpo forestale dello Stato).
– La legge 23 agosto 1988, n. 400, contiene la
disciplina di Governo e l’ordinamento della Presidenza del
Consiglio dei Ministri. In particolare, l’art. 17
disciplina le modalita’ procedimentali per l’emanazione di
un regolamento governativo. Il comma 4-bis concerne i
regolamenti relativi all’organizzazione ed alla disciplina
degli uffici dei Ministeri. La lettera b) del suindicato
comma 4-bis si riferisce all’individuazione degli uffici di
livello dirigenziale generale, centrali e periferici.
– Il decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 201 da
attuazione all’art. 3 della legge 6 marzo 1992, n. 216, in
materia di riordino delle carriere del personale non
direttivo e non dirigente del Corpo forestale dello Stato.
– Il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 e
successive modificazioni contiene la riforma
dell’organizzazione del Governo, a norma dell’art. 11 della
legge 15 marzo 1997, n. 59.
– Il decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo
2000, n. 450 reca il regolamento di organizzazione del
Ministero delle politiche agricole e forestali.
– Il decreto legislativo 28 febbraio 2001, n. 87,
contiene alcune disposizioni integrative e correttive del
decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 201, in materia di
riordino delle carriere del personale non direttivo e non
dirigente del Corpo forestale dello Stato.
– Il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165,
contiene le norme generali sull’ordinamento del lavoro alle
dipendenze delle amministrazioni pubbliche.
– Il decreto legislativo 3 aprile 2001, n. 155,
contiene il riordino delle carriere del personale direttivo
e dirigente del Corpo forestale dello Stato a norma
dell’art. 3 della legge 31 marzo 2000, n. 78. In
particolare, l’art. 7 (Qualifiche del ruolo dei dirigenti
del Corpo forestale dello Stato) stabilisce che:
«1. Il ruolo dei dirigenti del Corpo forestale dello
Stato e’ articolato nelle seguenti qualifiche:
a) primo dirigente;
b) dirigente superiore;
c) dirigente generale capo del Corpo forestale dello
Stato.
2. La relativa dotazione organica e’ fissata nella
tabella B allegata al presente decreto in sostituzione del
quadro D della tabella XI allegata al decreto del
Presidente della Repubblica 30 giugno 1972, n. 748.
3. La individuazione dell’unita’ dirigenziale di
livello generale del Corpo for…

[Continua nel file zip allegato]

Geologi.info