Consolidamento fondazioni: l'intervento su un condominio a Bologna - Geologi.info | Geologi.info

Consolidamento fondazioni: l’intervento su un condominio a Bologna

I dettagli dell'intervento di consolidamento fondazioni di un edificio condominiale in muratura portante eseguito da KAPPAZETA con pali presso infissi GEOUP®

wpid-4553_rendergeoupdefinitivostamparev.jpg
image_pdf

TIPOLOGIA INTERVENTO

Pali presso infissi GEOUP® : pali in acciaio ad alta resistenza, installati a pressione con speciali martinetti idraulici e solidarizzati alla struttura esistente mediante carpenteria metallica.

LA STRUTTURA E LA PROBLEMATICA

Si tratta di un edificio residenziale di poche unità abitative sito in Bologna, costituito da un piano seminterrato e tre piani fuori terra e costruito interamente in muratura portante di laterizio.

Anche le fondazioni originarie dell’edificio sono costituite da ciottolame scarsamente legato per una profondità di circa 80 cm e larghezza 35-70 cm.

Nei primi anni ’90 l’edificio, a seguito di cedimenti fondali, fu oggetto di un intervento di consolidamento parziale, eseguito con iniezioni di cemento ad alta pressione (jet grouting) solo su metà della palazzina.

A seguito dell’intervento suddetto e progressivamente, la porzione dell’edifico non consolidata ha manifestato le stesse problematiche che negli ultimi tempi hanno richiesto l’intervento di uno strutturista per valutare la necessità di un nuovo consolidamento delle fondazioni. L’Ing. Giuseppe Cinti incaricato dal Condominio di valutare la problematica ed i possibili interventi, dopo un periodo di monitoraggio che ha evidenziato un quadro fessurativo in progressivo peggioramento, ha deciso di proporre alla Committenza un intervento di sottofondazione con micropali su tutta la porzione di fabbricato non consolidata.

Per prima cosa è stata commissionata una indagine geologica sismica al fine di ottenere i parametri geotecnici indispensabili per la progettazione e la scelta della tipologia di palo più idonea.

Di seguito una tabella riassuntiva delle unità geotecniche identificate dall’indagine geognostica.

L’INTERVENTO

Vista la necessità di operare dall’interno ed evitare quindi scavi importanti, la scelta si è orientata verso una tipologia di palificazione poco invasiva, che al tempo stesso consentisse la messa in opera dei pali senza produrre materiale di risulta e senza l’impiego di fanghi. Il Tecnico della Committenza ha ritenuto come idonei allo scopo i pali presso infissi proposti dalla divisione AKTIV di KAPPAZETA e precisamente il palo GEOUP® che avrebbe inoltre consentito il precarico immediato di ogni micropalo e la possibilità di rendere solidali i pali alla struttura senza la realizzazione di cordoli in cemento armato.

Quest’ultima opzione ha permesso di ridurre ulteriormente i tempi delle lavorazioni in quanto il collegamento dei pali alle murature dell’edificio è avvenuto esclusivamente con opere di carpenteria metallica, mediante un piastraggio continuo su tutte le murature interessate.

L’intervento è stato eseguito interamente dal piano delle cantine: predisposte e fissate le piastre continue con uno sviluppo di circa 70 metri lineari, sono stati installati n. 42 pali GEOUP® di diametro 76 mm, che hanno raggiunto la profondità media di circa 11 metri, quota alla quale hanno tutti sviluppato le pressioni di progetto. Ogni palo è stato precaricato con carichi superiori del 50% a quelli di esercizio ed è stato infine collegato alle piastre d’acciaio dedicate con bulloni ad alta resistenza.

Figura – Planimetria con ubicazione micropali.

L’intervento di KAPPAZETA eseguito su progetto e direzione lavori dell’Ing. Giuseppe Cinti di Bologna, ha consentito di stabilizzare la struttura con un lavoro rapido, l’infissione dei pali ha richiesto circa 5 giorni lavorativi se si escludono le opere di preparazione ed i ripristini, con una tecnologia non “traumatica” per la struttura ed immediatamente attiva.

Inoltre la possibilità di verificare e collaudare la reale portata raggiunta da ogni singolo palo costituisce una garanzia in più a tutto vantaggio delle sicurezza dell’opera realizzata.

Scarica la scheda tecnica KAPPAZETA AKTIV / Micropali GEOUP 

Per ulteriori informazioni www.kappazeta.it

Copyright © - Riproduzione riservata
Consolidamento fondazioni: l’intervento su un condominio a Bologna Geologi.info