Una nuova carta geologica per l'Italia centrale - Geologi.info | Geologi.info

Una nuova carta geologica per l’Italia centrale

wpid-2230_carta.jpg
image_pdf

Una carta geologica che coprirà l’intero Appennino Settentrionale, e contribuirà alla definizione di strategie comuni tra Toscana, Emilia Romagna, Marche e Umbria in tema di governo del territorio, valorizzazione del patrimonio naturale e paesaggistico, corretto sfruttamento delle risorse del sottosuolo e prevenzione dei rischi idrogeologico, idraulico e sismico.

Questo l’obiettivo del protocollo di intesa “Continuum territoriale geologico interregionale” firmato dalle Regioni Toscana, Marche, Emilia Romagna e Umbria nell’ambito di Terra Futura, la mostra convegno che si tiene alla Fortezza da Basso a Firenze, che avvierà il lavoro di redazione della nuova Carta geologica dell’Italia Centrale.

Questo nuovo strumento, oltre a trovare modi comuni di elaborare dati geologici e di divulgarli, renderà disponibili, a breve, strumenti cartografici e geotematici per gli enti locali, per il mondo professionale e per gli stessi cittadini, promuovendo fra una cultura consapevole sul rischio idrogeologico.

l’intesa è stata firmata venerdì 25 maggio dagli assessori al territorio delle regioni coinvolte – Anna Marson (Toscana), Sandro Donati (Marche), Stefano Vinti (Umbria), mentre Paola Gazzolo, assessore dell’Emilia Romagna, non era presente poiché impegnata nella gestione dell’emergenza terremoto in Emilia.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Una nuova carta geologica per l’Italia centrale Geologi.info