INGV, il nuovo direttore è Salvatore Stramondo - Geologi.info | Geologi.info

INGV, il nuovo direttore è Salvatore Stramondo

Risolta la mini crisi dell’istituto: succede al dimissionario Salvatore Mazza

image_pdf

Cambio della guardia all’Istituto Nazionale di geofisica e Vulcanologia: il nuovo direttore del Centro Nazionale Terremoti è Salvatore Stramondo, che prende il posto del dimissionario Salvatore Mazza. L’INGV mette dunque la parola fine ad una vicenda che aveva suscitato non poche polemiche visto che le dimissioni di Mazza e del responsabile tecnico della Rete Sismica Nazionale Centralizzata Alberto Delladio, dettati ufficialmente da motivi personali, in realtà nascondevano ragioni ben più importanti, come aveva sottolineato lo stesso Delladio: “In questi sei mesi siamo stati particolarmente provati dalla successione degli eventi. In un ente con centinaia di dipendenti la parte che si occupa del monitoraggio e della manutenzione delle stazioni sismiche conta solo una trentina di tecnici”.

La replica del numero uno dell’INGV, Carlo Daglioni, non si è fatta attendere, specificando che “dal 24 agosto 2016, inizio della sequenza sismica più importante e drammatica dal terremoto dell’Irpinia del 1980, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha lavorato costantemente, assicurando alla Nazione una informazione permanente, rapida e puntuale sul fenomeno in atto. In sei mesi sono stati localizzati oltre 55.000 terremoti, numero che di solito si raggiunge in 5 anni. Questo lavoro immane è stato svolto dal personale di ruolo e precario dell’Ente con un grande sforzo, senza risorse aggiuntive e con vera abnegazione: a loro va il ringraziamento di tutto l’INGV”. Inoltre, Daglioni ha voluto ricordare che l’INGV “con coesione svolge i suoi compiti istituzionali al massimo livello di professionalità. Nonostante la sofferenza finanziaria in cui versa, seguiteremo a operare con determinazione per raggiungere risultati scientifici sempre più avanzati”.

Laureato nel 1996 in Ingegneria elettronica all’Università La sapienza di Roma, Salvatore Stramondo è entrato subito a far parte dello staff dell’INGV, per il quale è stato Responsabile dell’Unità Funzionale Dati Satellitari per l’Osservazione della Terra. Nella sua carriera professionale ha collaborato con numerose agenzie spaziali a livello europeo e in Giappone, conseguendo nel 2007 il Dottorato di Ricerca in Geoinformazione presso l’Università Tor Vergata di Roma. Tra le sue attività, da menzionare la direzione della rivista scientifica “Remote Sensing”; è inoltre Associate Editori e Senior Member della IEE GRSS, Geoscience & Remote Sensing Society.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
INGV, il nuovo direttore è Salvatore Stramondo Geologi.info