La super-Terra fotografata dal telescopio Nasa Spitzer - Geologi.info | Geologi.info

La super-Terra fotografata dal telescopio Nasa Spitzer

wpid-11531_spitzer.jpg
image_pdf

Il telescopio spaziale Spitzer della Nasa ha “fotografato” la prima luce proveniente da un pianeta alieno: una super-Terra che ruota attorno alla stella “55 Cancri” in 18 ore e lontana da noi 41 anni luce.

Già scoperto per le sue caratteristiche di pianeta roccioso con acqua in superficie e in uno stato supercritico tra il liquido e il gassoso, il “55 Cancri e” è circondato da una compatta atmosfera gassosa. Grazie a Spitzer è stata misurata la luce infrarossa emessa dal pianeta che misura il doppio della Terra e con una massa otto volte maggiore, che volge alla sua stella madre sempre la stessa faccia e su cui la temperatura è stata calcolata essere di circa 2000 gradi Kelvin pari a 1.727 gradi centigradi. Molto più bassa è la temperatura della faccia nascosta e buia, invece.

Si tratta di un rilevamento senza precedenti quello effettuato grazie a Spitzer, lanciato nell’agosto del 2003 e con una sensibilità studiata per studiare le atmosfere dei pianeti fuori dal sistema solare. Potrebbe essere questo il primo passo verso il rilevamento di altre forme di vita su altri pianeti, afferma Bill Danchi, che coordina le ricerche del telescopio Spitzer.

Nel 2018 la Nasa invierà un nuovo telescopio, “James Webb”, specializzato nell’osservazione infrarossa, che indagherà in maniera ancor più approfondita nel mondo alieno di “55 Cancri e”.

 

C.C. 

Copyright © - Riproduzione riservata
La super-Terra fotografata dal telescopio Nasa Spitzer Geologi.info