Come si originò il Mediterraneo - Geologi.info | Geologi.info

Come si originò il Mediterraneo

wpid-3782_onde.jpg
image_pdf

Il Mediterraneo si sarebbe originato da un’alluvione di proporzioni mai viste, che avrebbe riempito il bacino in soli 2 anni. È successo 5,3 milioni fa, dopo che lo spostamento delle zolle dei continenti lo aveva isolato completamente dall’Atlantico, portandolo a essiccarsi gradualmente durante quella che è chiamata la “crisi di salinità del Messiniano”. Il fenomeno è noto come l’inondazione dello Zancleano in cui le acque dell’Atlantico sono riuscite a fluire nuovamente attraverso lo stretto di Gibilterra in quella che ormai era sostanzialmente una valle disseccata.

Fino a oggi però il fenomeno non era stato chiarito del tutto, non se ne conosceva infatti l’evoluzione: si credeva che fossero state necessarie decine di anni per riempire la maggior parte del bacino, e migliaia per portarlo alla situazione attuale.

Sono stati i ricercatori spagnoli del Consiglio Superiore di Investigazione Scientifica (CSIC) gli autori dello studio che oggi rivela i dettagli della colossale inondazione. Il team, guidato da Daniel Garcia-Castellanos, ha utilizzato i dati relativi ai fori di trivellazione e ai movimenti sismici per realizzare un modello al computer di incisione dello Stretto di Gibilterra e stimare l’ampiezza e l’estensione del canale scavato dall’Atlantico. “Inizialmente fu un piccolo ruscello a percorrere il nuovo stretto, rusello che per migliaia di anni ha approfondito e allargato il suo letto fino a irrompere nel bacino con la forza e le dimensioni di una colonna d’acqua di centinaia di metri di profondità e una velocità di cento chilometri orari”, ha spiegato Garcia-Castellanos.

Ma ben presto l’acqua aveva scavato un canale lungo duecento chilometri e dato origine a un’inondazione durante la quale, Il livello del mare si è alzato rapidamente, con picchi massimi di 10 metri al giorno, e in breve tempo il bacino ha accolto il 90 per cento delle sue acque.

Secondo i ricercatori, più che a cascate immense, di gran lunga più grandi di quelle del Niagara, i dati geofisici fanno pensare a un’enorme rampa che discende dall’Atlantico portandosi dietro un’inimmaginabile quantità di acqua.

Per approfondire: http://www.nature.com

Copyright © - Riproduzione riservata
Come si originò il Mediterraneo Geologi.info