Acqua su Marte: una nuova conferma dalla Nasa - Geologi.info | Geologi.info

Acqua su Marte: una nuova conferma dalla Nasa

wpid-10398_.jpg
image_pdf

“Non è raro sulla Terra, ma su Marte  è il genere di cosa che fa saltare i geologi dalle loro sedie”. Così Steve Squyres della Cornell University ed esperto di Opportunity, ha descritto il ritrovamento di un minerale – probabilmente gesso – da parte del rover della Nasa, Opportunity, sulla superficie di Marte e, più precisamente, in una porzione del bordo del cratere Endeavour.

La scoperta è stata presentata il 7 dicembre al convegno dell’American Geophysical Union a San Francisco e potrebbe costituire una conferma di come nel passato del pianeta rosso fosse presente acqua liquida nel sottosuolo.

La venatura studiata da Opportunity – che ha raggiunto Marte a gennaio del 2004 – è larga 1-2 cm e lunga 40-50 centimetri. Nulla di simile era mai stato osservato 33 chilometri né sulla pianura che ha esplorato per 90 mesi prima di raggiungere Endeavour, né nel terreno superiore del cratere.

Lo spettrometro a raggi X posto sul braccio del rover ha identificato abbondante calcio e zolfo, in un rapporto simile al solfato di calcio relativamente puro, un composto che può essere presente in diverse forme a seconda della quantità di acqua legata nella struttura cristallina dei minerali. Dalle prime analisi, la sostanza presente sulla superficie del pianeta rosso sarebbe gesso.

L’acqua – ha spiegato Benton Clark dello Space Science Institute di Boulder, in Colorado –  avrebbe formato questo deposito dissolvendo il calcio contenuto nelle rocce vulcaniche. Il minerale si sarebbe poi combinato con lo zolfo, proveniente dalle rocce o portato dai gas vulcanici, e si sarebbe depositato sotto forma di solfato di calcio in una frattura del sottosuolo che, con il tempo, è arrivata  sulla superficie di Marte”.

Intanto, mentre Opportunity continua il suo lavoro di esplorazione e gli scienziati di comprensione dei fenomeni rilevati dal rover, un nuovo veicolo spaziale della Nasa, Curiosity, è in viaggio verso il pianeta rosso dal 26 novembre scorso con arrivo previsto ad agosto 2012.

O.O.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Acqua su Marte: una nuova conferma dalla Nasa Geologi.info