Avoid: il test ha avuto successo - Geologi.info | Geologi.info

Avoid: il test ha avuto successo

wpid-10447_volcanic.jpg
image_pdf

È stato messo a punto in Norvegia, da Fred Prata della Nicarnica Aviation che ha lavorato con la sezione Environmental Measurement Techniques dell’Università di Düsseldorf, ma testato in Italia, sfruttando l’attività dell’Etna e dello Stromboli.

Avoid (Airborne volcanic object identifier and detector) è un sistema basato su telecamere a infrarossi che, montato sull’aereo, è in grado di individuare una nube di cenere vulcanica a 100 chilometri di distanza e ad altezze tra i 1.500 e i 15.000 metri fornendo immagini 3D sia ai piloti, che possono così modificare la rotta, sia al centro di controllo della compagnia.

Implementando la tecnologia sui velivoli potrebbe quindi essere evitato il blocco del trasporto aereo come quello che ha coinvolto tutta Europa nell’aprile 2010, a seguito dell’eruzione vulcano islandese. Annunciato per la prima volta in occasione dell’emergenza per l’eruzione del vulcano islandese Eyjafjallajkull, Avoid è stato ora testato con successo da EasyJet e Nicarnica Aviation. La sperimentazione è durata due settimane ed è avvenuta nei pressi del vulcano siciliano Etna, il più attivo in Europa, e sull’isola di Stromboli, nota per le sue manifestazioni vulcaniche.

Il sistema è stato montato su un aereo ultraleggero Flight Design CT, che ha volato più di 30 ore al fine di testare l’apparecchiatura. La flessibilità e la compattezza dell’ ultraleggero hanno permesso al team del progetto di effettuare con rapidità rilevamenti e misure, da diverse altitudini, distanze e condizioni atmosferiche.

Ora la tecnologia Avoid sarà anche sottoposta a un processo di certificazione Easa (European aviation safety agency) e EasyJet ha dichiarato di voler procedere all’installazione del sistema sui propri aeromobili già a partire dall’estate 2012.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Avoid: il test ha avuto successo Geologi.info