Nucleare: ecco i criteri per scegliere i siti - Geologi.info | Geologi.info

Nucleare: ecco i criteri per scegliere i siti

wpid-3861_nuclear.jpg
image_pdf

È stato approvato in via preliminare il decreto legislativo previsto dalla legge sviluppo per la definizione dei criteri per l’individuazione dei siti dove sorgeranno le centrali, con le relative compensazioni per gli enti locali coinvolti e le procedure autorizzative.

I parametri per la scelta dei siti terranno conto di attività sismica, configurazione geofisica e geologica, facilità di accesso all’area, distanza dai centri abitati, stato delle infrastrutture di trasporto, disponibilità di risorse idriche, valore paesaggistico e architettonico.

Previste compensazioni nei 5 anni di realizzazione delle centrali nucleari per 3mila euro/mw sino a 1600 mw di potenza per comuni province e imprese. All’entrata in funzione dell’impianto, sono previsti bonus legati all’energia elettrica prodotta e immessa in rete pari a 0,4 euro/mwh su base trimestrale.

Il decreto prevede anche la realizzazione, affidata alla Sogin, di un deposito nazionale per lo smaltimento dei rifiuti radioattivi. Anche per questo impianto ci sarà una consultazione pubblica con manifestazione d’interesse da parte delle Regioni interessate e con l’intesa della Conferenza Unificata. Anche per il territorio che ospiterà il deposito dei rifiuti radioattivi sono previsti benefici economici.

Entro tre mesi inoltre, il governo dovrà definire un documento programmatico di “Strategia nucleare” con la descrizione nel dettaglio di quante centrali realizzare e quali saranno i tempi necessari per la messa in esercizio.

Ancora non è stato definito, infatti, lo statuto dell’Agenzia per il nucleare che la legge sviluppo prevedeva fosse varato entro il 15 novembre scorso. Il provvedimento, già firmato dal Ministro dello Sviluppo Economico, è attualmente alla firma degli altri Dicasteri coinvolti.

Prima dell’entrata a regime dell’Agenzia non si potranno avere i veri criteri nel dettaglio, visto che spetta a quest’organismo l’individuazione dei criteri puntuali per trovare le aree idonee alla costruzione di centrali. Un procedimento che sarà svolto sulla base di dati tecnico-scientifici predisposti da enti pubblici di ricerca, compresi ISPRA, ENEA e università.

Copyright © - Riproduzione riservata
Nucleare: ecco i criteri per scegliere i siti Geologi.info