Come procede la ricostruzione post-sisma in Emilia? - Geologi.info | Geologi.info

Come procede la ricostruzione post-sisma in Emilia?

wpid-23085_.jpg
image_pdf

È stato presentato venerdì scorso in Regione in bilancio della ricostruzione a due anni dal sisma che nel 2012 ha colpito l’Emilia Romagna. Sono stati messi in campo per l’emergenza, l’avvio della ricostruzione e il rilancio dell’economia 4,03 miliardi di euro, cui si sommano 726 milioni di prestiti senza interessi accesi dalle imprese per il pagamento di tributi, contributi e premi. Sette famiglie su dieci sono tornate a casa e 215 lavoratori si trovano in cassa integrazione rispetto ai 40mila iniziali.

“Per completare la ricostruzione – ha detto il presidente della Regione e commissario delegato Vasco Errani – rispetto alle necessità finanziarie ed economiche manca ancora un miliardo, che contiamo di ottenere nei prossimi mesi, unitamente alla fiscalità di vantaggio. Sarà un percorso difficile per il quale, però, ci impegneremo fino in fondo”.

L’area del sisma – in cui si realizza il 2% del Pil italiano – ha interessato 58 comuni, di cui 4 capoluoghi, due comuni per i danni produttivi e diversi comuni limitrofi con danni puntuali a edifici pubblici e privati. La ricostruzione vera e propria è iniziata 14 mesi fa, con il riconoscimento del 100% del contributo attraverso il Dpcm di febbraio 2013.

Tra gli altri indicatori della ricostruzione, le 6.345 pratiche presentate per ricostruire abitazioni e imprese per un totale di 1,9 miliardi di euro, di cui 960 milioni registrati dalla piattaforma Mude (5.312 abitazioni) e 934 milioni registrati da Sfinge (1.033 imprese).

Ben 110 enti pubblici coinvolti attuatori degli interventi, 1.200 i professionisti, registrati da Mude con ruolo di progettista architettonico, che salgono a 2.400 se si considerano tutti quelli che a vario titolo intervengono nella costruzione, nonché 1.600 imprese esecutrici di lavori. Inoltre, 23 milioni di euro sono serviti per la rimozione di 595mila tonnellate di macerie, con l’apertura di 1.764 cantieri, di cui oggi 1.562 già chiusi.

Copyright © - Riproduzione riservata
Come procede la ricostruzione post-sisma in Emilia? Geologi.info