L'Onu: le catastrofi sono causate dall'uomo - Geologi.info | Geologi.info

L'Onu: le catastrofi sono causate dall'uomo

wpid-7737_.jpg
image_pdf

“All’Onu interessa cambiare l’idea che le catastrofi siano “naturali” e di portare la gente ad accettare che le catastrofi “siano causate dall’uomo” e che bisogna prepararsi. Con degli sforzi di pianificazione è possibile ridurre l’impatto delle tempeste o di altri rischi. Se continuiamo a trattare le catastrofi come degli avvenimenti disconnessi dalle nostre azioni, non cambierà nulla. E noi resteremo vulnerabili davanti a dei danni sempre più costosi”. E’ quanto ha affermato l’inviata speciale del segretario generale dell’Onu per la riduzione dei rischi delle catastrofi, Margareta Wahlström.

Mai come negli ultimi anni nel mondo si susseguono eventi catastrofici: inondazioni in Australia, piogge torrenziali e ancora cicloni tropicali che costringono migliaia di persone ad abbandonare le loro case e in qualche caso mietono centinaia di vittime.

“Con le condizioni meteorologiche sempre più imprevedibili ed estreme, dei costi di questa grandezza possono diventare moneta corrente in tutte le regioni del mondo, a meno che non cambiamo urgentissimamente il nostro modo di pensare di reagire alle catastrofi” dichiara la Wahlström, e prosegue: “la chiave per ridurre l’impatto delle catastrofi è prevedere le conseguenze del nostro sviluppo economico e sociale e di assicurarsi che le valutazioni dei rischi diventino una parte routinaria della pianificazione”.

Per questo motivo prosegue anche quest’anno la campagna “Making cities resilient” dell’Unisdr, alla quale fino ad ora hanno aderito 159 città, tra e quali in Italia solo Venezia ed Ancona, che tenta di incoraggiare i governi locali di tutto il mondo ad effettuare delle valutazioni dei rischi ed a stanziare un budget per ridurre i rischi di catastrofe.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'Onu: le catastrofi sono causate dall'uomo Geologi.info