Agrinews - www.agrinews.info Architetto - www.architetto.info Chimici - www.chimici.info Edilone - www.edilone.it Geometra - www.geometra.info Ingegneri - www.ingegneri.info Mixdesign - www.mixdesign.it Periti - www.periti.info Tecnici - www.tecnici.it Teknosearch - www.teknosearch.it
Oggi è ven mag 27, 2022 6:25 pm

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Ambiente & Sviluppo
MessaggioInviato: sab mar 12, 2011 7:05 pm 
Non connesso

Iscritto il: sab ago 19, 2006 7:39 pm
Messaggi: 19
Da sempre abbiamo grande attenzione e sensibilità verso i problemi legati al territorio ed alla sua salvaguardia; alla luce di quanto oggi avviene si impone una riflessione sulle tematiche ambientali, stante la loro stretta interconnessione con le ipotesi di sviluppo che questo può comportare. Purtroppo non è facile sostenere la priorità delle problematiche ambientali rispetto a quelle più "tradizionali" della disoccupazione, della riforma fiscale e della sanità, eppure la difesa dell'ambiente è oggi, più che mai, una priorità. L’ambiente non può pagare il prezzo di una evoluzione CHE INVESTE LA NOSTRA SOCIETÀ, e, con opportune correzioni, può esserne il motore di uno sviluppo che coniughi difesa ambientale e ricerca di nuove risorse occupazionali. Pur denunciando l’allarmismo, controproducente, di talune posizioni ambientaliste, si deve riconoscere che la questione è grave e complessa, e sicuramente va oltre i confini della sola emergenza salute. In tutto questo deve anche essere ben chiaro che l'ambiente è una risorsa limitata, un bene non riproducibile, destinato ad esaurirsi, se si sfrutta indiscriminatamente, ed è per questo che bisogna ragionare in termini di sviluppo sostenibile. La politica dunque, non può più trascurare l'emergenza “ecologica”, e demandarla a partiti o associazioni monotematici. Essere fautore di una tutela ambientale, deve sostanziarsi non solo nella sua conservazione, ma deve individuare lo sviluppo possibile, che non si può realizzare senza attuare importanti riforme sociali, economiche e politiche che diano ai cittadini la facoltà di controllare il proprio ambiente. Oggi il tema ambientale smuove le acque e molte forze politiche parlano spesso di problematiche territoriali, mai al contrario imboccano scelte univoche e non più procrastinabili. Si impone di superare il vecchio assunto che Occupazione e Ambiente sono in contrasto tra loro, la politica di salvaguardia ambientale, non deve essere percepita come un pericolo per le imprese e l'occupazione, essa può produrre non solo un miglioramento della qualità della vita, ma anche concreti e indubbi vantaggi economici. E sicuramente, una politica di "economia sostenibile", è certo che nel breve periodo si sostanzia anche con la creazione di nuovi posti di lavoro, e con progetti di difesa e modernizzazione ambientale, e, a lungo termine, deve tendere ad eliminare lo spreco di risorse, andando nella direzione di incentivare il risparmio energetico. A tale uopo sono da stigmatizzare con preoccupazione i gravi ritardi che si registrano nella ricerca “dell’esistente” e la loro quantificazione ed efficienza. I dati rilevati sono preoccupanti e mostrano un quadro estremamente frammentario e poco strutturato della “cultura ambientale”, ed una assoluta mancanza di criteri certi di pianificazione e di decisione. Alcuni dati riferiti alle nostre città dimostrano che al di fuori della cerchia urbana e delle periferie con notevole densità abitativa il territorio presenta sintomi di grave collasso, che vanno ad assommarsi alle carenze dei servizi “minimi”. Il tutto è così sintetizzabile:
- Strade insufficienti: circa l’80%
- Stato di conservazione e di manutenzione: pessimo
- Dissesti modesti e diffusi: frequenza di circa due dissesti per ogni chilometro di percorso;
- Minidiscariche: diffusissime sull’intero territorio;
- Opere di regimentazione delle acque: del tutto inesistenti, e ove presenti con funzionalità ridotta;
- Rete fognaria, spesso, del tutto assente e con scarichi in parte occultati nei valloni.
Non è possibile pensare di programmare una città che dovrà essere vissuta per i prossimi 10/ 20 anni e nello stesso tempo dare spazio ad iniziative estemporanee che niente hanno a che fare con uno sviluppo programmato e sostenibile. Vogliamo comprendere le ragioni di tutti, ma, nel frattempo, non possiamo penalizzare i cittadini che sono anche disposti a sostenere sacrifici, e ne stanno sostenendo, purché in lontananza si intraveda uno sviluppo ed una economia capace di risolvere la grave crisi occupazionale che ci attanaglia.
Il Governo del territorio è ben altro e, sicuramente, operando in modo slegato e non programmato si consumano risorse economiche, senza alcun beneficio sul piano occupazionale.La progettualità, che deve sempre caratterizzare un disegno di sviluppo responsabile, prevede l’attuazione di organiche e graduali riforme che possono essere perseguite solo attraverso una conoscenza dei bisogni di tutti, non slegati ma integrabili in un contesto territoriale sano e sicuro, il cui fine ultimo è quello di perseguire un benessere economico che si traduce in un miglioramento della qualità e del tenore di vita.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ambiente & Sviluppo
MessaggioInviato: lun mag 01, 2017 11:59 pm 
Non connesso

Iscritto il: gio ott 27, 2011 7:01 pm
Messaggi: 16
Puoi rivolgerti ai professionisti dell'edilizia e dei calcoli strutturali.

Servizio di calcoli strutturali: http://www.calcolostrutture.net/
Servizio di calcoli strutturali strutture in legno: http://www.calcolostrutture.net/calcolo ... legno.html
Servizio di calcoli strutturali strutture in acciaio: http://www.calcolostrutture.net/calcolo ... ciaio.html
Servizio di calcoli strutturali strutture in cemento armato: http://www.calcolostrutture.net/calcolo ... rmato.html
Servizio di calcoli strutturali strutture in muratura: http://www.calcolostrutture.net/calcolo ... atura.html
Servizio di calcoli strutturali strutture in alluminio: http://www.calcolostrutture.net/calcolo ... minio.html

_________________
http://www.calcolostrutture.net/
http://www.calcolo-strutturale.net/
http://www.calcolo-strutture.com/
http://www.calcoli-strutturali.com/
http://www.progetto-strutture.com/


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it